Frati, suore e missionari busseranno alle porte dei lonatesi

LONATO - Ben 54 frati, suore e famiglie della missione francescana, provenienti da tutta Italia, saranno a Lonato dal 13 al 24 marzo per testimoniare la bellezza della vita.

Per undici giorni, frati, suore e missionari “busseranno alla porta” dei lonatesi per incontrarli nei luoghi di lavoro e di vita: nei bar, sui campi di allenamento, nelle scuole e per le vie del paese, portando il saluto di San Francesco. Inviteranno tutti agli incontri della sera, ai momenti di festa e ai tempi di preghiera in programma in questi dieci giorni di marzo.

«Sarà un’occasione straordinaria – commenta il coparroco don Matteo Selmo – in cui il Signore si farà presente e vicino come compagno di strada per continuare il cammino, per rafforzarlo, riprenderlo o anche iniziarlo da zero. Sarà una vera invasione di gioia e vitalità».

Il grande evento organizzato dalla Parrocchia di Lonato, con il patrocinio del Comune, è un invito collettivo. Il titolo “È il tempo per te” racchiude una ricca serie di proposte, tra gruppi di ascolto nelle case in varie località del paese, incontri di catechesi per coppie, separati, divorziati, conviventi e risposati, incontri per adolescenti e giovani, per i fidanzati, davvero per tutti. A questi appuntamenti, presentati nel dettaglio sul sito www.iltempoperte.com, si aggiungeranno gli spazi di dialogo con i frati e i sacerdoti, che visiteranno le case delle famiglie.

Sono tanti i luoghi di incontro: la basilica, la comunità missionaria di Villaregia, l’aula magna dell’istituto superiore Cerebotani, il parco delle pozze, il palazzetto dello sport, il parco Paola di Rosa e l’oratorio.

 

«La Missione francescana è un dono di Dio – commenta il parroco don Osvaldo Checchini – un tempo di grazia per la gente e per gli stessi missionari, chiamati a proseguire il mandato che Gesù affidò ai discepoli di portare per le strade e nelle case la Buona Notizia, il Vangelo che salva. È un momento forte di vita ecclesiale e un aiuto eccezionale alla pastorale ordinaria delle parrocchie, un momento che vogliamo aprire anche alle comunità vicine. Per dieci giorni un gruppo nutrito di missionari, comprendente soprattutto frati, ma anche suore francescane e giovani laici, “invade” letteralmente il paese per andare incontro a tutti invitandoci ad ascoltare una “parola diversa”, portata con lo stile semplice e gioioso di san Francesco».

L’apertura solenne sarà affidata al vescovo mons. Giuseppe Zenti, che presiederà la Santa Messa in basilica, mercoledì 13 marzo alle 20.30, quando ci sarà la consegna ufficiale del mandato alla Missione francescana. Una serie di appuntamenti si susseguiranno poi nei vari momenti di ogni giorno fino a domenica 24 marzo, con la Messa conclusiva delle 10.30, sempre in basilica, e il saluto dei missionari.

Tra le numerose occasioni di incontro si segnalano la festa per tutte le famiglie al parco delle pozze domenica 17 marzo dalle 16 (presso la Comunità di Villaregia, in caso di pioggia); l’adorazione continuata “24 ore per il Signore”, venerdì 22 in basilica dalle 9.30 fino alle 8 del sabato successivo; lo stesso venerdì alle 20.30 la Via Crucis dal parco Paola di Rosa fino alla Basilica; il recital “San Francesco, il sogno di Dio” alle 19.30 e in replica alle 21 sabato 23 marzo al palazzetto dello sport, a ingresso gratuito.

Durante i dieci giorni i missionari visteranno le famiglie nei centri di ascolto, andranno nelle scuole, nei negozi e nelle attività del paese per portare un sorriso e la loro testimonianza di vita.

 

I commenti sono chiusi.