Torna la Maratonina di Desenzano: 1000 studenti in corsa

DESENZANO - Scatta mercoledì 17 aprile alle 9 la 7^ edizione della Maratonina di Desenzano del Garda riservata agli studenti degli istituti superiori della cittadina gardesana che, per l’occasione, sarà invasa l’ultimo giorno di scuola prima delle vacanze pasquali da un “esercito” stimato tra i 900 e i 1000 partecipanti.

Ad organizzarla è come sempre l’Istituto Superiore Statale “Bazoli – Polo” a cui aderiscono gli altri istituti cittadini: il liceo Bagatta, la Scuola Paritaria dei Rogazionisti e l’istituto professionale alberghiero “Caterina dé Medici”.

Questo il percorso della gara: piazza Malvezzi, piazza Matteotti, via Santa Maria, lungolago, Spiaggia d’Oro, quindi ritorno sul medesimo tracciato con arrivo previsto alle 12 circa.

Presentando la manifestazione, la dirigente del “Bazoli – Polo”, prof.ssa Francesca Subrizi, non ha mancato di rivolgere un ringraziamento al Comune che la patrocina sin dalla sua prima edizione, agli istituti superiori che vi hanno aderito con entusiasmo e alle forze dell’ordine, in particolare alla Polizia Locale, che coadiuveranno gli organizzatori predisponendo un piano di sicurezza ad hoc.

Ad allestire nei dettagli la Maratonina di Desenzano sono i professori di Scienze Motorie e Sportive, Massimo e Giuseppe Pacelli, con il professore Paolo Milli, responsabile della sicurezza, ai quali si aggiungono i loro colleghi degli istituti partecipanti e i rappresentanti degli studenti. Aggiunge la dirigente, Francesca Subrizi: “la manifestazione sportiva ha l’obiettivo principale di sensibilizzare i ragazzi e il personale tutto al rispetto dell’ambiente e ad un’attenzione verso stili di vita corretti, quali scegliere prevalentemente di andare a piedi piuttosto che usare l’auto, amare il territorio e le attività sportive”.

Infine, val la pena ricordare che la prima edizione della Maratonina venne seguita in “diretta” dalle telecamere di Rai Due: a dare il via c’era Paola Pezzo, due volte medaglia d’oro olimpica di mountain bike. Da allora, la manifestazione è cresciuta in notorietà e in partecipazione degli studenti.

 

I commenti sono chiusi.