M5S, alla Spiaggia d’Oro batteri fecali 34 volte oltre il limite

DESENZANO - Il Movimento 5 Stelle di Desenzano: "Fa riflettere confrontare i dati del campionamento della Goletta di Legambiente con quelli pubblicati ogni 15 giorni da ATS per determinare le condizioni di balneabilità delle nostre spiagge".

Ecco il comunicato del M5S desenzanese.

“Nella giornata di lunedì sono stati resi noti i risultati dei campionamenti effettuati dalla Goletta dei Laghi nella sua tappa gardesana, tra i quali anche due punti situati nel comune di Desenzano.

In entrambi i casi i risultati in termini di presenza di inquinanti di origine fognaria non sono per nulla positivi, anzi descrivono due situazioni, peraltro già note e più volte documentate, di forte inquinamento. Nel primo dei due punti analizzati, ovvero la Spiaggia d’Oro, punto nevralgico per il turismo estivo e non solo dove quotidianamente fanno il bagno e si godono il lago centinaia di persone, i valori di concentrazione di Escherichia Coli hanno toccato quota 34000 Ufc su 100 ml di acqua, ovvero 34 volte oltre il limite previsto come soglia di inquinamento.

Assolutamente nulla di nuovo, la situazione in quel punto è nota ed è stata affrontata e toccata più volte in passato per far comprendere a cittadini ed istituzioni la gravità e il rischio legato alla compresenza di uno scarico a lago fortemente inefficiente affacciato su un tratto di spiaggia allo stesso tempo molto frequentato ed utilizzato per diversi mesi l’anno.

Va ricordato che, anche grazie alle mobilitazioni dei mesi passati, sono stati avviati proprio in quel punto da parte di Acque Bresciane alcuni interventi migliorativi che, speriamo, una volta terminati potranno garantire migliori condizioni per il nostro lago, almeno in quel tratto.

Nel frattempo, fa riflettere e pensare confrontare i dati di questo campionamento con quelli pubblicati ogni 15 giorni da ATS per determinare le condizioni di balneabilità delle nostre spiagge, che in quel punto in data 1 luglio indicavano assenza totale di inquinanti e dunque condizioni ottimali per la balneazione. Sarà interessante verificare se, il nuovo campionamento che verrà effettuato in questi giorni da ATS, rileverà le stesse anomalie segnalate dalla Goletta oppure continuerà a descrivere una situazione ideale.

Il monitoraggio delle microplastiche.

 

In ogni caso – continua il M5S –  è evidente come nello stesso tratto di costa si possano rilevare condizioni e concentrazioni anche molto diverse tra loro, consentendo di “non rilevare” condizioni anomale semplicemente allontanandosi opportunamente dal punto di scarico oppure attendendo il momento ottimale per effettuare i prelievi. In questo modo però viene fornito un messaggio e una immagine fuorvianti che possono esporre ignari bagnanti a rischi o a condizioni sicuramente non piacevoli.

Per quanto riguarda invece il secondo punto campionato, ovvero lo scarico a lago situato a sud della Lega navale, anche in questo caso erano state segnalate in passato situazioni dubbie ed era nota la possibile contaminazione dovuta alla presenza di uno scolmatore, ma mancavano dati e campionamenti che accertassero quanto ipotizzato.

Purtroppo – conclude il Movimento 5 Stelle di Desenzano del Garda – nonostante anche questo scarico si trovi nelle immediate vicinanze di una piccola spiaggia pubblica ed accessibile, in quel tratto non sono previsti a breve interventi di sistemazione da parte dell’ente gestore, dunque la situazione è destinata a non migliorare almeno per i prossimi mesi”.

La mappa dei luoghi monitorati nella campagna 2019.

 

I commenti sono chiusi.