A Salò il Tavine beach street Festival

0

SALÒ – Va in scena sabato 6 settembre, dalle 17 alle 24 a Salò, il Tavine beach street Festival, rassegna animata da artisti di strada che prevede diversi spettacoli nell’area della spiaggia del Mulino, in località Tavine appunto.

Gli organizzatori la presentano come «una manifestazione che ha il pregio di far convivere arti espressive, teatro di strada, circo, musica, storia, gastronomia e tanto altro ancora. Una magia che trasforma e unisce piccoli luoghi per una grande festa con spettacoli adatti a qualsiasi tipo di pubblico, tra spiaggia e strada».

Parliamo del «Tavine beach street Festival», rassegna animata da artisti di strada che prevede diversi spettacoli nell’area della spiaggia del Mulino, in località Tavine appunto, dalle 17 alle 24 di sabato 6.

Il Festival vivrà un’anteprima mercoledì 3 alle 19 (ingresso libero), un «apericena/spettacolo» presso il Chiostro di Santa Giustina, al Museo civico di via Brunati: l’attore Ettore Giuradei proporrà la performance «Il paese senza ringhiere, senza fabbriche e senza strade», fiaba realizzata in collaborazione con l’illustratore Nicola Ballarini. Partendo dal racconto e citando grandi pensatori e artisti italiani e non (Gesù, Pasolini, Tenco, Battiato…) l’attore, espone, in forma di monologo, una riflessione personale sull’attuale condizione dell’uomo.

Poi, sabato, l’area delle Tavine diverrà il palcoscenico per una serie di esibizioni che avranno come location i tre chioschi della zona: la Conca d’Oro, il Mokai e il chiosco Mu. Sarasnno proposti gli spettacoli «Qualcosa in più» di Silvia Martini; «Bubble Street Cyrkus» di Juriy Longhi; «Trash&Carry» di Jash Gawronsky; «Up!» di Simone Riccio. Ci sarà anche un mercatino e uno «Spazio Off» per musicisti e artisti a cappello, ovvero uno spazio libero per chi volesse esibirsi sui pontili e le passerelle tra i tre chioschi.

Tavine beach street festival
Artisti di strada attesi sabato a Salò per il Tavine beach street festival

Lascia una risposta