Domenica al Museo, riapre la villa romana

0

TOSCOLANO – Per la «Domenica al Museo», domenica 1° marzo villa romana aperta con entrata libera dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 16.30. 

Una nuova occasione, dunque, per scoprire questo sito archeologico che negli ultimi tempi è stato oggetto di nuovi scavi, valorizzato e ampliato nei percorsi di visita.

Situata pochi metri prima dell’ingresso alla Cartiera di Toscolano, la villa romana dei Nonii Arrii costituisce uno dei più importanti edifici residenziali presenti in età romana sulle rive del lago di Garda. La villa apparteneva probabilmente ai Nonii, una delle più importanti e influenti famiglie bresciane, che aveva interessi economici e vaste proprietà nella zona del lago e nel vicino territorio collinare e montano.

Grazie a un’iscrizione proveniente probabilmente dall’area della villa, questa è stata attribuita a Marco Nonio Macrino, console nel 154, proconsole d’Asia nel 170-171, legatus e comes dell’imperatore Marco Aurelio. Si tratta pertanto, fra le ville gardesane, dell’unico caso in cui è stato possibile identificare con pochi margini di dubbio il proprietario, almeno nella fase di II secolo d.C., benché l’edificio anche successivamente può essere rimasto di proprietà della ricca e potente famiglia bresciana.

Medesima iniziativa è promossa alla villa romana di Desenzano (leggi qui)

villa romana toscolano
Pubblico in visita alla villa romana in occasione dell’inaugurazione dei lavori di valorizzazione del sito.
villa romana toscolano
Un particolare dei mosaici della villa.
villa romana toscolano
Anche una svastica nelle decorazioni a mosaico della domus di Toscolano.
villa romana toscolano
La ricostruzione della villa romana, che conservò sino alla distruzione (nel V sec d.C.) aspetti propri di una domus di grande lusso.

Lascia una risposta