Magnifici sette al Miglio Olimpico di Gargnano

0

GARGNANO – Un Miglio Olimpico da correre in scioltezza. Senza ordine d’arrivo, in amicizia. Saranno della partita, sabato pomeriggio, grandi nomi dell’atletica che hanno lasciato segno nella storia dello sport.

A guidare i partecipanti sarà, in scarpette e  maglietta come ai bei tempi, Alberto Juantorena, cubano, vicepresidente della Iaaf e unico campione olimpico ad aver vinto la medaglia d’oro di 800 e 400 metri nella stessa Olimpiade, a Montreal nel 1976, di cui si festeggia sabato il compleanno. Saranno 65, sarà festa grande. Ad ospitarlo, la Collezione Ottavio Castellini-Biblioteca internazionale dell’atletica che ha promosso l’iniziativa pubblica. Istituzione realizzata in quel di Navazzo dal giornalista che con il grande atleta cubano l’ha inaugurata tre anni fa. Segno di amicizia vera.

Sarà davvero un parata di stelle. Con Juantorena saranno impegnati nel Miglio altri campioni olimpici e olimpionici. Vincitori di ori mondiali ed europei, di campionati nazionali a non finire. A cominciare da Alberto Cova, oro nei 10mila alle Olimpiadi di Los Angeles 1984, mondiale a Helsinki (1983) ed europeo ad Atene (1982). Poi, Maurizio Damilano, grande interprete della marcia: oro sui 20 km alle Olimpiadi di Mosca del 1980 e due volte mondiale sulla stessa distanza, nel 1987 a Roma e nel ’91 a Tokyo. Ancora, Franco Arese, campione europeo sui 1500 nel ‘71(Helsinki) e semifinalista alle Olimpiadi di Città del Messico (1968); Gianni Poli, da Lumezzane, trionfatore alla Maratona di New York (1986) e argento agli Europei di Spalato (1990); Franco Fava, fondista di razza, protagonista di mille gare, ottavo alla Maratona olimpica di Montreal; Dario Badinelli, bresciano, triplista di valore e vincitore di numerosi titoli tricolore.

Chi vorrà partecipare con loro al Miglio, disegnato e misurato da Aurelio Forti e Cesare con partenza ed arrivo in piazza Feltrinelli, percorso suggestivo tra le vecchie case gargnanesi con punto estremo a nord alle Fontanelle, si deve iscrivere via mail. La partecipazione è gratuita, ai primi 100 che daranno la loro adesione verrà consegnata una maglia tecnica appositamente realizzata per la corsa. Le mail di iscrizione vanno indirizzate entro le 24 di venerdì 20 novembre a [email protected] specificando nome, cognome, data di nascita e taglia.

L’invito è esteso a chi ama l’atletica, la corsa, il piacere di stare insieme. Con Juantorena e le altre star.

Ritrovo alle 14 in piazza Feltrinelli, partenza alle 14.30. Poi, autografi e il piacere di un pomeriggio insieme. «Vogliamo chiarire una volta di più – dicono gli organizzatori – che il Miglio nulla a che fare ha con l’agonismo. Sarà una passeggiata in compagnia per il gusto di correre, di stare insieme. Non ci saranno sorpassi, per intenderci. Tantomeno classifiche».

La manifestazione, nata dall’idea di Ottavio Castellini, uomo della Iaaf, nel passato prossimo cronista sportivo bresciano, verrà replicata negli anni a venire. Si avvale della collaborazione del Gs Montegargnano – «Che l’anno prossimo riproporrà la classica distanza della Diecimiglia del Garda insieme al percorso ridotto a 9 chilometri» anticipa Aurelio Forti – e del Gsa Gargnano.

L’arrivo di Juantorena è previsto domani, giovedì, con un volo a Linate, dove l’attenderà l’amico Ottavio Castellini. Poi sulla strada del Garda. Sarà tempo di Miglio Olimpico. Fiesta, vamos.

Castellini Scarpetta Juantorena
Da sinistra: Ottavio Castellini, l’ex sindaco di Gargnano Gianfranco Scarpetta e Alberto Juantorena immortalati nel corso dell’ultima visita gardesana del campione cubano.

Lascia una risposta