Sale giochi aperte non oltre 8 ore

0

CASTELNUOVO – Il sindaco di Castelnuovo del Garda, Giovanni Peretti, ha firmato un’ordinanza che limita ad otto ore al giorno l’apertura di tutte le sale giochi presenti sul territorio comunale.

Uguale limitazione di orario anche per il funzionamento degli apparecchi da gioco, con vincita in denaro, presenti in altre tipologie di esercizi.

Il provvedimento prevede per le sale giochi autorizzate l’apertura dalle 16 alle 24. Anche gli apparecchi di intrattenimento e svago, con vincita in denaro, che si trovano all’interno degli esercizi autorizzati come bar, ristoranti, alberghi, rivendite tabacchi, ricevitorie lotto e agenzie di scommesse, dovranno rispettare lo stesso orario, al di fuori del quale dovranno essere spenti.

«In base agli accordi stabiliti nella Conferenza dei sindaci dell’Ulss 22 – spiega il sindaco – con questo provvedimento vogliamo porre una limitazione ad un fenomeno sempre più preoccupante come la dipendenza dal gioco d’azzardo, riconosciuto malattia sociale dall’Organizzazione mondiale della Sanità».

«La sanzione va da un minimo di 25 euro ad un massimo di 500 – spiega l’assessore al Commercio Elena Tenero –, mentre nei casi di particolare gravità e recidiva si può arrivare alla sospensione dell’attività da uno a sette giorni».

L’ordinanza dispone inoltre che in tutti gli esercizi vi sia l’obbligo di esposizione di un cartello di avvertimento sul rischio di dipendenza dal gioco con vincita in denaro e, all’esterno del locale, degli orari di funzionamento degli apparecchi per il gioco.

È vietato infine pubblicizzare le vincite effettuate nel locale. L’ordinanza completa è consultabile sul sito internet del Comune (www.comune.castelnuovodelgarda.vr.it).

Giovanni Peretti
Giovanni Peretti, sindaco di Castelnuovo del Garda.

Lascia una risposta