Spray urticante nell’impianto di areazione, 500 intossicati

BUSSOLENGO - Una bravata incomprensibile. Questa mattina uno studente ha spruzzato una sostanza urticante nell'impianto di aerazione dell'Istituto tecnico Maria Curie: 500 intossicati; in 23 all'ospedale.

“Eravamo in classe a far lezione, quando abbiamo sentito uno strano odore e ha cominciato farci male la gola“.

E’ la testimonianza di una studentessa che racconta i momenti di panico vissuti questa mattina, venerdì 11, intorno alle 12.30 all’Istituto tecnico commerciale “Maria Curie” di Bussolengo (nella foto sopra).

Ben presto si è capito cosa era successo: pare che uno studente avesse immesso spray urticante nell’impianto di aerazione del plesso scolastico.

Circa 500, tra ragazzi e insegnanti, le persone coinvolte, che hanno accusato irritazione alla gole, tosse, mal di testa. Per 23 di loro si è reso necessario il ricorso alle cure negli ospedali di Bussolengo, Peschiera e Verona. Nessuno, fortunatamente, è in condizioni critiche.

Il responsabile sarebbe già stato individuato. Il personale scolastico trovato lo spray utilizzato. Si tratterebbe di uno spray regolarmente reperibile in commercio, di non elevata tossicità.

 

 

I commenti sono chiusi.