40enne autistica scappa dai genitori, ritrovata dalla Polizia Locale

GARDONE RIVIERA – Disavventura a lieto fine per una 40enne autistica di nazionalità inglese, sfuggita al controllo degli anziani genitori. Gli agenti della Polizia Locale si mobilitano e, quattro ore dopo la comparsa, la ritrovano nascosta tra gli alberi.

E’ ancora vivo il ricordo della triste vicenda di Iuschra, la ragazzina autistica di 12 anni scomparsa il 19 luglio scorso a Cariadeghe, tra i monti di Serle, e più ritrovata.

Anche per questo gli agenti della Polizia Locale di Gardone Riviera, agli ordini di Nunzia Imbriaco (nella foto sopra), oggi si sono allertati mobilitando tutti gli uomini e mezzi a disposizione per cercare una donna autistica di 40 anni, di nazionalità inglese, che aveva fatto perdere le sue tracce mentre si trovava a pranzo in un ristorante del lungolago con gli anziani genitori, giunti a Gardone Riviera da Sirmione in battello.

La donna si era allontanata dai genitori alle 14. Intorno alle 17 sono stati allertati i vigili, che hanno battuto l’intero territorio comunale, le spiagge, la zona del Vittoriale, le frazioni, a piedi, in auto e in moto.

Alla fine l’hanno ritrovata intorno alle 18, spaesata e impaurita, nascosta tra gli alberi del parco pubblico a valle del municipio, nei pressi della pizzeria Da Pablo.

Una vicenda che si è chiusa con le lacrime di gioia di mamma e papà, quando la figlia è stata riportata loro, spaesata e impaurita, ma sana e salva.

Piazzetta Marconi, sul lungolago “Gabriele d’Annunzio” a Gardone Riviera.

 

I commenti sono chiusi.