Lavori Anas a Gardone, giornata da incubo sulla Gardesana

GARDONE RIVIERA – Code chilometriche tra Salò e Maderno per lavori Anas nel territorio di Gardone Riviera. La buona notizia è che il cantiere terminerà l'intervento entro questa notte.

C’è chi è arrivato a scuola ben oltre il suono della campanella, chi si è presentato al lavoro in clamoroso ritardo, chi ha perso mezzore in coda, oltre che la pazienza… Non sono state poche le arrabbiature, questa mattina, tra gli utenti della statale 45 bis nel tratto che attraversa Gardone Riviera.

Tutta colpa di un cantiere allestito per eseguire lavori imposti da Anas a 2IRetegas per ripristinare le condizioni di sicurezza della viabilità dopo i recenti lavori di posa di un tubatura del gas (era necessario livellare l’asfalto, che nelle condizioni in cui si trovava era ritenuto pericoloso soprattutto per motociclisti e ciclisti).

L’istituzione a partire dalle 5 del mattino di un senso unico alternato tra il Casinò, a Gardone, e Villa delle Rose, a Fasano, ha causato la formazione lunghe code, soprattutto a partire dalle 7, quando in strada si sono riversati i mezzi di chi andava al lavoro e a scuola. Poi, nel corso della mattinata, la situazione è andata via via migliorando, per peggiorare nuovamente nel tardo pomeriggio, quando, terminato il lavoro, la gente si è rimessa in strada.

La buona notizia è che già da domani, giovedì 21, il traffico scorrerà regolarmente.

«Quando siamo stati informati dei disagi – dice il sindaco di Gardone Riviera, Andrea Cipani –, avrei voluto sospendere l’intervento, ma purtroppo non era nelle mie facoltà. Si trattava di lavori che Anas ha ritenuto improcrastinabili per garantire la sicurezza del traffico. Non capisco, comunque, perché Anas non imponga la realizzazione di queste opere in orario notturno».

Il Comune ha comunque ottenuto la garanzia che l’intervento si sarebbe concluso entro questa notte e che il rifacimento del manto d’asfalto sarebbe stato rimandato al termine dell’estate.

 

I commenti sono chiusi.