Albergo diffuso, esperienze e potenzialità. Se ne parla a Puegnago

PUEGNAGO - Ospitalità diffusa: un workshop a Villa Galnica per dialogare sul tema dell’albergo diffuso e le sue potenzialità nelle aree rurali.

Mercoledì 20 ottobre, dalle ore 9.00 presso la sede di Villa Galnica (Puegnago del Garda – Via Roma n. 4), il GAL Gardavalsabbia2020, nell’ambito del progetto di cooperazione internazionale “JoIN – Job, Innovation and Networking in the Rural Areas”, ha organizzato il workshop “Ospitalità diffusa. Dialogo sul tema dell’albergo diffuso e di altre nuove forme di accoglienza”, in risposta alla necessità emersa in sede di analisi dei fabbisogni formativi e operativi delle imprese coinvolte nel progetto.

Il workshop è finalizzato, attraverso la partecipazione di alcuni esperti del settore, ad approfondire il tema della gestione delle risorse collettive con un focus sulle aree rurali, gli strumenti e i metodi per lo sviluppo del prodotto ed infine gli aspetti legati alla normativa.

Al centro dell’incontro ci saranno i progetti di accoglienza diffusa attivi ad oggi nel territorio del Garda e della Vallesabbia e finanziati dal GAL nell’ambito dell’Operazione 7.5.01 “Ricettività diffusa” del PSL 2014-2020.

Durante il pomeriggio le realtà locali avranno l’occasione di confrontarsi con casi studio nazionali e internazionali, dialogando con operatori del settore al fine di immaginare nuovi scenari di sviluppo possibili.

La giornata si chiuderà con l’approvazione di un documento operativo e di metodo, risultato dalle evidenze e dalle riflessioni emerse durante la giornata, che metterà in luce le principali linee d’azione valide per i prossimi mesi e volte non solo a supportare le progettualità ad oggi in fase di sviluppo, bensì ad affiancare gli stakeholder in un percorso collettivo di crescita ed apprendimento.

“Il GAL Gardavalsabbia2020 si dimostra ancora una volta una realtà dinamica e attenta alle esigenze del territorio, in grado di recepire e trovare una risposta ai bisogni delle aziende. Portare relatori importanti e condividere con le imprese tematiche di ampio respiro è essenziale affinché il territorio sia terreno fertile per l’imprenditoria e l’innovazione. L’ospitalità diffusa è un tema assolutamente attuale che, in particolare modo nelle aree rurali, può avere un grandissimo potenziale” afferma Tiziano Pavoni, Presidente del Gal Gardavalsabbia2020.

Nel rispetto delle normative anti Covid-19, per partecipare all’evento è necessaria la prenotazione compilando il form al seguente link: https://forms.gle/uKjFgD4M2uPRmHAk6.

Per l’accesso è necessario esibire il Green Pass.

Il programma

 

9.00 | Welcome coffee

9.20 – 9.30 | Apertura dei lavori

9.30 – 10.10 | Approcci partecipativi e collettivi nei territori rurali e nelle aree marginali: le forme di gestione collettiva delle risorse per il supporto alle comunità locali – Annibale Salsa, Antropologo

10.10 – 11.15 | Presentazione dei progetti di accoglienza diffusa nel territorio del Gal
📍 Toscolano Maderno, Cecina, Comune di Toscolano Maderno
📍 Casto, Famea, Comune di Casto
📍 Villanuova sul Clisi, Prandaglio, Associazione Agriofficina
📍 Vobarno, Eno, Associazione Valle dell’Agna
📍 Tignale, Piovere, Associazione Giovani Ora
📍 Magasa, Turano, Droane, Cooperativa Tempo Libero
📍 Valvestino, Comune di Valvestino

11.15 – 12.30 | Tavola rotonda e stesura piano di lavoro
Presentazione del rapporto su esigenze e opportunità di sviluppo dei progetti di
accoglienza nel territorio del Gal GardaValsabbia2020: Elena Viani, Gal GardaValsabbia2020, Referente progetto JoIN

Introduzione al modello di business per la gestione dell’ospitalità e prima ipotesi di definizione del piano di lavoro condiviso: Maurizio Droli, Università degli studi di Udine e referente della Scuola Internazionale di specializzazione in albergo diffuso

13.00 – 14.30 | Pausa pranzo

14.30 – 15.00 | La normativa di settore in Regione Lombardia per la gestione dell’accoglienza diffusa: Gianluca Rossoni, Avvocato esperto di assistenza legale nel settore del diritto del turismo

15.00 – 15.45 | Presentazione di esperienze e testimonianze nazionali e internazionali
L’avvio delle progettualità e la creazione della rete di partner: Castellu d’Orezza, Carchetu, Corsica | Eric Bereni, Direttore Gal
Castagniccia Mare è Monti. La collaborazione pubblico-privato: Ela Living, Egna, Alto Adige | Horst Pichler e Ioana Cires, ideatori e animatori di progetto.

Il coordinamento delle iniziative locali: Vermiglio Paese Albergo, Trentino | Marco Panizza, animatore di
progetto

15.45 – 16.00 | Riflessioni sulle prospettive di sviluppo turistico e le opportunità di promozione tra Garda e Valle Sabbia: Marco Girardi, Direttore Consorzio Lago di Garda Lombardia; Francesca La Torre, Comunità Montana Valle Sabbia, Agenzia Territoriale per il Turismo

16.00 – 16.45 | Validazione del piano di lavoro da parte dei partecipanti.
Considerazioni finali e chiusura dei lavori

 

 

I commenti sono chiusi.