Coppa Cobram 2015, tutti in sella!

0

DESENZANO – Domenica 27 settembre si svolgerà l’epica pedalata demenziale a velocità moderata, rigorosamente amatoriale, che rievocherà la terribile corsa voluta dal megadirettore Visconte Cobram in «Fantozzi contro tutti».

E se l’edizione 2014 è stata un successone, questa lo sarà anche di più… a partire dai concorrenti: 200 iscritti e oltre 30 team provenienti da tutta Italia, arriveranno domenica mattina in via Castello a Desenzano del Garda per la punzonatura, prevista intorno alle 10.

Lo staff, riconoscibile dall’imbarazzante abbigliamento fantozziano, consegnerà i cartellini a tutti i partecipanti che potranno poi accomodarsi nella zona riservata alla “Colazione dei Campioni”. La partenza è invece fissata per le 11.

La prima tappa, di tre chilometri circa, si concluderà al Porto di Rivoltella dove i ragazzi del Classic Rock Beach Cafè offriranno un aperitivo a tutto il pubblico presente e riforniranno ogni concorrente della Bomba, indispensabile per affrontare la seconda parte di percorso DI circa 14 chilometri, quella che porterà il gruppo all’agriturismo Borgo Machetto per il “Pranzo del Ciclista”. Il rientro è previsto nel pomeriggio, indicativamente intorno alle 15.30.

Le premiazioni avverranno presso l’Ozioso Castellano: qui i concorrenti avranno la possibilità poi di aperitivare o cenare a prezzo agevolato con la “Convenzione del Ciclista”. Ricordiamo che il Biciclettaio Matto – Mauro Bresciani, ideatore dell’evento – omaggerà la persona o il gruppo di persone che si riveleranno più estrose e creative, con una bici di sua realizzazione. E che bici… La District Line, di ispirazione londinese, è una bicicletta a scattofisso, telaio Ferrari anni ’80.

Mauro Bresciani, il «Biciclettaio Matto» di Desenzano.
Mauro Bresciani, il «Biciclettaio Matto» di Desenzano.

Prevista una notevole partecipazione di pubblico, prevalentemente alla partenza e all’arrivo, ma anche e soprattutto per la passerella sul lungolago di Desenzano e al Porto di Rivoltella, cornice spettacolare e unica che accoglierà sulla sua splendida spiaggia i 200 demenziali ciclisti. Un evento nell’evento, con sorpresa, per la partenza della seconda tappa.

L’elenco degli iscritti è disponibile sul sito web ufficiale, qui.

Programma

Ore 10 (ritrovo)

Ritrovo presso “L’Ozioso Castellano” in via Castello 35 a Desenzano del Garda per la “Colazione dei Campioni” e consegna delle pettorine al nostro stand di accoglienza.

Ore 11 (partenza)

Partenza prima tappa di 3 Km ca. con passerella nel centro storico di Desenzano del Garda.

Ore 11:20 (prima sosta)

Breve sosta presso il Classic Rock Beach Cafè al porto di Rivoltella per consegna della “bomba” a tutti i partecipanti.

Ore 11:40 (partenza seconda tappa)

Partenza seconda tappa di circa 14 Km nell’entroterra Desenzanese. Durante il tour è prevista una veloce sosta tecnica per il “saluto alla nonna”. Il percorso prevede alcune “salitelle” tragicamente denominate “Cime del Diavolo”.

Ore 13 (sosta pranzo)

Lunga sosta presso l’agriturismo “Borgo Machetto” e al ristorante “Borgo” per il “Pranzo del Ciclista”.

Ore 15 (partenza terza tappa)

Partenza terza tappa di circa 4 km per il rientro nel centro storico di Desenzano del Garda.

Ore 15:30 (arrivo)

Arrivo al traguardo a Desenzano in via Castello.

Ore 16:00 (premiazioni)

Premiazioni presso “L’Ozioso Castellano” con possibilità di aperitivare o cenare a prezzo agevolato con la “Convenzione del Ciclista”.

[su_youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=67fRprRN-Pw”]

Allora ragioniere che fa, pedali?», domanderebbe Filini. Fantozzi: «Ma mi dà del tu?». «No, no, dicevo pedali lei?». «Ah, congiuntivo».

#pedalilei sarà l’hashtag ufficiale che accompagnerà sui social la nuova edizione, la seconda della mitica Coppa Cobram, oltre che il nome della neonata associazione costituita per gestire l’iniziativa.

Ideatore di tutto ciò è Mauro Bresciani, il «Biciclettaio Matto» di Desenzano: «Quest’anno ci sono grandi novità – spiega – a partire dal percorso, che sarà un po’ più impegnativo, con alcune salitelle tragicamente denominate “Cime del Diavolo”, per un totale di 22 km. Il dress code? È libero, ma è gradito l’abbigliamento di fantozziana memoria, a tema storico o demenziale. Sono ammesse tutte le bici, meglio se vintage, vietate solo quelle elettriche».

Tutte le info: www.coppacobram.eu

Partecipanti all'edizione 2014.
Partecipanti all’edizione 2014.

Lascia una risposta