Tutti i tuffi di Capodanno

0

LAGO DI GARDA – Anche quest’anno gli irriducibili del «bagno glaciale» si apprestano a rinnovare, attorno al Garda, la tradizione del tuffo di Capodanno nelle gelide acque del lago.

Ci si tufferà come al solito a Gargnano, dove da dieci anni a questa parte un gruppo sempre più numeroso di temerari seguono l’invito di Alido Cavazzoni (la foto sopra è tratta dalla pagina Facebook dell’evento, clicca qui): ci si trova sulla spiaggia del Lido di Villa di Gargnano verso le 11-11.30 e alle 12 in punto ci si tuffa! Semplice no? Non ci sono iscrizioni ne tariffe: sia l’entrata al Lido che il tuffo sono gratuiti!

La tradizione si rinnova anche a Riva del Garda, dove la tradizione si ripete da 18 anni e avrà luogo allo scoccare del mezzodì nelle acque del lago al porto di Piazza Catena. Per essere del gruppo non serve nulla, solamente presentarsi verso le 11 della mattina del primo gennaio in Piazza Tre Novembre, spogliarsi e tuffarsi. Tra le novità di quest’anno si segnala il tuffo in bicicletta.

Tuffo di Capodanno anche a Brenzone, uno dei primi centri gardesani ad importare questa usanza tipica dei paesi nordici, ma da tempo diffusa anche in Italia (celebre il tuffo di capodanno che si effettua a Roma nelle acque del Tevere, dal Ponte Cavour). L’appuntamento è al solito orario, alle 15, e al solito posto, cioè sotto il municipio.

A queste località si accoda, per il primo anno, anche Bardolino. Il tuffo è organizzato dalla Canottieri Bardolino in collaborazione con la locale sezione dell’Avis Bardolino e il comitato Bardolino Baldo Garda della Croce Rossa Italiana. Appuntamento venerdì 1 sul lungolago Mirabello con questo programma: alle 10.30 ritrovo ala Canottieri, alle 11 il tuffo, alle 11.30 aperitivo e scambio di auguri. Durante l’evento sarà promossa un raccolta fondi a favore della Croce Rossa per l’acquisto di una nuova ambulanza. Si segnala inoltre la possibilità di fare una doccia calda dopo il bagno.

 

tuffo
Tuffo d’epoca a Riva del Garda.

Lascia una risposta