Trento chiede al ministro la ciclabile del Garda

0

LAGO DI GARDA – Incontro fra il ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Graziano Delrio, e il governatore del Trentino Ugo Rossi. Tra le richieste la ciclabile del Garda.

Il Governo, ha dichiarato il ministro, è impegnato anche con finanziamenti che puntano a «promuovere la ciclabilità sulle grandi vie turistiche nazionali». In questo senso la Provincia autonoma di Trento ha portato all’attenzione del ministro Delrio un progetto ambizioso: «In accordo con Lombardia e Veneto, ci siamo impegnati con il ministro per studiare una pista ciclabile complessiva sul lago di Garda, ci sembra un’idea straordinaria», ha spiegato il presidente Ugo Rossi, parlando di «completa ciclabilità del lago di Garda».

«Il Garda – ha detto Rossi – è una perla non solo per il Trentino; se fosse “circumnavigabile” in bicicletta sarebbe un’attrazione a livello mondiale. È un obiettivo che possiamo raggiungere».

Se ne parla da anni, ma ancora il sogno della ciclabile del Garda, infrastruttura che potrebbe dare nuovo slancio al turismo e alla tanto auspicata destagionalizzazione, è davvero lontano dal trovare attuazione.

Da tempo si susseguono promesse, dichiarazioni d’intenti, sollecitazioni… Vedremo se alle parole del ministro seguiranno i fatti.

Nell’incontro con il governatore Rossi si parlato anche del rinnovo della concessione di A22, del Tunnel di base del Brennero con le sue tratte di accesso, del ruolo dell’Osservatorio del Brennero, di ferrovie regionali. Leggi qui il comunicato stampa della Provincia autonoma di Trento con tutti i dettagli.

[su_youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=NHjonQ7veMI”]

delrio
Da sinistra: il vicepresidente della provincia di Trento Olivi, il governatore Rossi, il ministro Delrio e l’assessore Gilmozzi.

Lascia una risposta