Sognando Olympia, insieme per lo sport

0

GARGNANO – “Sognando Olympia”. Prende corpo, da un’idea di Ottavio Castellini, il progetto che riunisce sotto il simbolo universale dell’Olimpiade, nell’anno di Rio 2016, le manifestazioni sportive gardesane.

Dalla vela al podismo, dal nuoto al ciclismo. E oltre. Tutte le discipline trovano casa comune sotto il logo “Sognando Olympia”, firmato da Roberto Scolari, grafico della Tipografia Apollonio, a Brescia, successore del maestro Martino Gerevini. Campeggerà in un grande striscione.

L’idea è, ancora una volta, messa in conto ad Ottavio Castellini, giornalista e da tempo in forza allo staff della Iaaf, che ha colto al volo l’occasione proposta da un incontro di fine anno. Quando alla serata promossa dal Gs Montegargnano con i suoi atleti, il tema conduttore fu proprio legato al sogno. In tutti i suoi significati. Castellini, al quale di recente è stata conferita la cittadinanza onoraria di Gargnano, non si è fatto attendere.

Nei giorni a seguire l’idea dell’iniziativa che parte dal Garda nell’anno olimpico ha spiccato il volo. Grazie alla sponda sodale offerta dal Gs Montegargnano, con il contributo organizzativo di Aurelio Forti, e dal Circolo Vela Gargnano, presieduto da Franco Capuccini. Partner culturale, la Biblioteca internazionale dell’atletica che porta il nome di Ottavio Castellini, dislocata a Navazzo, piccola sua patria d’elezione.

Lealtà, rispetto, solidarietà. Insieme alla pace ed al sentirsi tutti figli della stessa Terra, con medesimi diritti e doveri. Senza distinzione di razza e colore. Questi gli ideali che stanno nel logo sullo striscione da esporre in occasione degli eventi sportivi.

Il calendario prende il via già domenica 14 febbraio con la 44^ Villa-San Valentino, classica del podismo altogardesano, organizzata dal Gsa Gargnano e dal Gs Montegargnano. Rientrano nel «paniere» di Sognando Olympia la Quater Pass a Gargnà (13 marzo), il Trail della Bvg (9 aprile), la classica Diecimiglia del Garda (7 agosto) e il Miglio Olimpico di Gargnano (data da destinarsi), che lo scorso anno ha avuto per prestigiosa staffetta Alberto Juantorena. Al circuito delle gare della società del Monte è associato il premio che sarà assegnato all’atleta che si sarà distinto per spirito olimpico con la partecipazione a tutte le gare. Nello stesso campo, adesione anche da parte dell’Asd Garda Running Salò, con la «Magnifica Salodium» (20 marzo).

Significativo il contributo della vela a partire dal Meeting di  Pasqua del Cvg (25-27 marzo), con i giovani impegnati in acqua per la Classe Rs Feva e la presentazione delle attività legate alle Paralimpiadi, in collaborazione con il Cus Brescia. A seguire, il Trofeo Gorla (3-4 settembre) e la 66^ Centomiglia (10-11 settembre). Nelle acque di Campione, base a Univela, il Campionato italiano Flyng Dutchman (15-18 settembre).

A Toscolano Maderno «Sognando Olympia» raccoglie adesioni di altre manifestazioni importanti. A partire  dalla Bike Fest (dal 13 al 22 maggio), con annesso Campionato provinciale giovanissimi e Urban Downhill, per continuare con la due giorni di XGardaMan,  triathlon con percorsi lungo e olimpico (11-12 giugno). Il 9 luglio la traversata a nuoto Maderno-Torri. Ancora, a Gardone Riviera la D’Annunzio Run&Bike (9 ottobre). Altro appuntamento dell’Asd Garda Panorama la SalòeXtreme, con gare endurance di mountain bike e corsa a Villa di Salò (25 giugno).

La chiusura del progetto avverrà in occasione della ChildrenWindCup, a Bogliaco, la grande festa del Circolo Vela Gargnano che vede diventare velisti i piccoli pazienti dell’Ospedale dei Bambini di Brescia grazie alle iniziative dell’Abe, l’Associazione bambino emopatico. Evento tutto da scoprire.

In via di definizione molte altre iniziative, con personaggi dello sport e occasioni culturali. Programma in corso d’opera. Il cantiere rimane aperto. Il sogno si avvera. «Sognando Olympia» è realtà.

Sognando Olympia Logo
Il logo “Sognando Olympia”, firmato da Roberto Scolari, grafico della Tipografia Apollonio, a Brescia, successore del maestro Martino Gerevini.

Lascia una risposta