Salò: arriva il circo, scoppia la protesta

0

SALÒ – Il Comitato Montichiari contro Green Hill  innesca la protesta contro il circo di Vienna, con zoo aperto al pubblico, che si ferma a Salò dal 12 al 22 febbraio.

«La gente – dicono i rappresentanti del Comitato Montichiari contro Green Hill forse non sa che gli animali dei circhi soffrono, sono privati della loro libertà e passano la maggior parte della loro vita in gabbia. Vengono esibiti e umiliati per fa ridere gli spettatori ma non c’è nulla da ridere nello sfruttamento e nella mancanza di rispetto. Molti genitori portano i figli al circo non sapendo che lo “spettacolo” è altamente diseducativo e sconsigliato dagli psicologi perché insegna ai più piccoli i disvalori della prepotenza e della prevaricazione sul più debole desensibilizzando la loro personalità in formazione. Protestare in modo civile affinché i circhi con animali si convertano in circhi senza animali è un nostro diritto e dovere nei confronti di una società che pretende di essere progredita ed eticamente evoluta. Non lo sarà fino a quando non saranno sconfitte tutte le forme di prevaricazione dell’uomo sugli altri animali».

Il Comitato invita dunque i cittadini a «fare la propria parte, a non delegare ad altri la battaglia di civiltà per chiedere l’abolizione dei circhi con animali».

Molte Amministrazioni comunali stanno prendendo posizione su questa anacronistica “tradizione” impedendo che i vari circhi con animali che ancora esistono si attendino sui loro territori. A questi amministratori va senza dubbio un plauso. Agli altri un incoraggiamento a prendere esempio.
Come far sentire la propria voce? «Basta inviare un sms!», spiegano quelli del Comitato, precisando di non aver nulla contro i circhi, ma semplicemente di volerli senza animali! Basta inviare il messaggio «Sì al circo, ma senza animali!», invita il Comitato, a questo numero: 338.4490984, oppure scrivere una mail a [email protected], o ancora lasciare lo stesso messaggio qui: www.circovienna.it/contatti o sulla pagina face book del circo di Vienna, qui: www.facebook.com/circovienna

«Se vuoi – aggiunge il Comitato Montichiari contro Green Hill – puoi personalizzare la frase, ma ti raccomandiamo di non utilizzare frasi offensive o insulti. Le battaglie di civiltà per i diritti degli animali e non solo si vincono con pazienza e intelligenza».

Il Comitato rivolge la sua protesta via mail anche nei confronti del comune: «Il terreno su cui si attenda questo circo è situato sul confine tra Salò e Puegnago, quindi scriviamo a entrambe le Amministrazioni»

Ecco il testo che il Comitato invita a spedire via mail a: [email protected], [email protected],  [email protected], [email protected].

«Egr. Sindaco e Comandante Polizia municipale,

Le scrivo in merito all’attendamento del Circo di Vienna a Salò dal 12 al 22 febbraio 2016;
Chiedo cortesemente di verificare se il terreno su cui attenda è privato o comunale e se risulta a norma per ospitare un Circo, dove vengono scaricati i liquami degli animali, se ci sono fognature adeguate, se le norme di polizia veterinaria e le misure e il contenimento dettate dalle apposite norme sulla detenzione degli animali da circo (CITES) sono rispettate. Chiedo inoltre cortesemente che venga verificato il regolare pagamento della tassa di affissione dei manifesti pubblicitari da parte dei titolari del circo e che in caso contrario i trasgressori vengano sanzionati e i manifesti prontamente rimossi.
Cordialmente,
(nome e cognome)”

Infine è stato organizzato una presidio di sensibilizzazione sabato 13 febbraio davanti al circo – via nazionale a Salo’ (BS), dalle 16 alle 17.30. Qui l’evento su facebook: https://www.facebook.com/events/444454705746013/

circo di Vienna salò
Uno dei manifesti che annuncia l’arrivo del circo di Vienna.

Lascia una risposta