In Alto Garda, sulla terza linea arretrata di resistenza

ALTO GARDA BRESCIANO - Continuano le escursioni sui luoghi della Grande Guerra nell’Alto Garda bresciano: appuntamento nel week end 15 e 16 settembre lungo la “Terza Linea Arretrata di Resistenza”.

A cent’anni dalla conclusione della Grande Guerra continuano le escursioni di ERSAF nella Foresta Regionale Gardesana Occidentale, viva testimonianza dei luoghi del conflitto. L’itinerario proposto per il fine settimana del 15 e 16 settembre, con partenza e arrivo dal rifugio Giuseppe Granata, toccherà il Passo della Fobbiola, il Dosso Ververs, il Passo di Spino, tutte località che facevano parte della “Terza Linea Arretrata di Resistenza” e dove è presente una fitta serie di resti di trincee e postazioni. La salita del sabato e la discesa della domenica pomeriggio saranno libere sia per chi partirà dalla Val Degagna sia per coloro che si incammineranno dalla valle di Campiglio. L’escursione sarà guidata, per gli aspetti storici, da Luca Pelizzari.

 

Ecco il programma nel dettaglio:

Sabato 15

Salita libera al rifugio Giuseppe Granata a Campei de Sima.

Ore 17,00 – aperitivo presso la Malga Prato della Noce (accompagnato da una lettura a cura di Cristiano Azzolin), per chi salirà dalla Val Degagna.

Ore 19,30 – cena al rifugio a cura degli alpini della Sezione di Salò – “Monte Suello”

Ore 21,00 – proiezione del film “Torneranno i prati” di Ermanno Olmi

Domenica 16

Ore 8,30 – escursione guidata al complesso difensivo del Passo della Fobbiola,

di Dosso Ververs e di Passo di Spino.

Visita all’Osservatorio Ornitologico “Antonio Duse” a cura dello Studio Pteryx.

Ore 13,00 – pranzo al rifugio a cura degli alpini della Sezione Montesuello Salò.

Ore 15,00 – Spettacolo teatrale “Ci vorrebbero cent’anni” (Produzione “Il Treatro –

Terra di confine”)

A seguire – vin brulè di saluto e rientro libero.

Partecipazione: previa iscrizione, fino ad esaurimento dei posti disponibili (ERSAF – Gargnano – Tel. 02 67 404 473, [email protected]).

Partecipazione libera allo spettacolo teatrale di domenica pomeriggio.

Quota di partecipazione: euro 33,00 per pensione completa al Rifugio Giuseppe Granata (cena del sabato, pernottamento, colazione e pranzo della domenica). La quota va versata all’A.N.A. direttamente al rifugio.

I prossimi appuntamenti nella Gardesana sono al Monte Carone passando per la Batteria Ariotti fino a Monte Stino (sabato 29 e domenica 30 settembre), Bocca Cocca e Bezplel, tra Valvestino e Capovalle (martedì 23 ottobre).

RIFUGIO Campei de Sima
Il rifugio “Granata” a Campe de Sima.

 

I commenti sono chiusi.