Canottieri: Silviu Culea campione italiano di tennis wheelchair

SALÒ - La bacheca della Canottieri Garda Salò si è arricchita di due trofei in un solo fine settimana. Merito di Silviu Culea, che ha dominato – per il secondo anno consecutivo – il Campionato Italiano Assoluto di tennis in carrozzina.

A Biella, il 45enne di Calcinato ha vinto infatti sabato la finale del doppio, insieme a Ivan Tratter, battendo la coppia Luca Arca- Antonio Cippo in tre combattuti set (6-3,3-6,10-7), e domenica la finale nel singolo.

Il percorso verso la conquista del titolo singolare non è stato affatto facile. In semifinale contro Arca, Culea ha trovato difficoltà nel rispondere bene al servizio del rivale, il quale prevale il primo set per 6-2. Ma il tennista della S.C.G.S. ha trovato poi il giusto passo e si è imposto per 6-2, 6-3.

In finale, Culea si è trovato ad affrontare il compagno di doppio, superandolo in scioltezza per 6-2, 6-3 in 80 minuti. Così si è completata la doppietta, già realizzata peraltro l’anno precedente.

 

Nella storia di Culea c’è una grande passione per lo sport. Dopo l’incidente sul lavoro che lo ha costretto sulla carrozzina, ha iniziato con il basket, poi è arrivato al tennis solo cinque anni fa.

“Riuscire a vincere il titolo assoluto per due anni consecutivi – dice Culea – non è stato facile: in semifinale ho sofferto a lungo con Luca Arca, mentre la finale è stata relativamente più semplice. Io e Ivan ci conosciamo alla perfezione e in questa occasione sono stato bravo a sfruttare i suoi punti deboli”.

Culea nel ranking internazionale è stato numero 36, mentre attualmente è 50°. Tennista a tempo pieno, con l’aiuto della Federazione e della Società  Canottieri Garda Salò, riesce a pagarsi le spese.

Si allena a Brescia presso la società Forza e Costanza, nella scuola tennis di Alberto Paris. Il primo a complimentarsi per la grande impresa è stato il presidente della Società Canottieri Garda Salò Marco Maroni: “La seconda doppietta in due anni conferma il talento e l’applicazione di Silviu, ben supportato dalla nostra struttura che sta lavorando con lui per arrivare alle Paralimpiadi di Tokyo”.

La Società Canottieri Garda esprime un ringraziamento speciale anche alla allenatrice di Silviu, Elisa Belleri, direttrice della scuola Tennis della Società Canottieri Garda Salò, che lo sta seguendo con costanza e dedizione nel percorso verso le Paralimpiadi di Tokyo 2020.

 

I commenti sono chiusi.