Videosorveglianza, 40mila euro dalla Regione

DESENZANO - Il Comune di Desenzano del Garda riceverà 40 mila euro da Regione Lombardia. La cifra giungerà nelle casse comunali grazie al “bando per l’assegnazione di cofinanziamenti a favore dei Comuni per tutte le funzioni di Polizia Locale e per la realizzazione di progetti di videosorveglianza”.

Il bando, che scadeva il 5 luglio 2018,  prevedeva, per il biennio 2018/19, un cofinanziamento a favore dei Comuni per la realizzazione di nuovi impianti, per l’implementazione e la sostituzione di sistemi di videosorveglianza esistenti nonché per la realizzazione di impianti dotati esclusivamente di telecamere di rilevazione targhe.

Come segnala Regione Lombardia, in tutto, sono arrivate in Assessorato 381 domande: 273 da Comuni singoli, 85 da Enti associati, 22 da Unioni di Comuni e 1 da una Comunità Montana. Le domande finanziate sono state 67: si tratta di 24 comuni singoli (per i quali erano previsti 800.000 euro) e 43 in forma associata (per i quali erano previsti 2.800.000 euro). Tra i 24 Comuni singoli finanziati c’è anche Desenzano che potrà così usufruire dei 40 mila euro regionali.

Commenta soddisfatta l’assessore alla Sicurezza Urbana Cristina Degasperi: “Siamo molto contenti perché questo cospicuo contributo ci permetterà di ampliare il nostro raggio d’azione avendo questi 40mila euro aggiuntivi che andranno sicuramente investiti sulla sicurezza: assieme al comandante della Polizia Locale Carlalberto Presicci decideremo il modo migliore per utilizzare i fondi. Concludo dicendo che la soddisfazione è doppia perché sono anni che il Comune cerca, senza successo, di ottenere i soldi provenienti da questo bando: ciò vuol dire che stiamo lavorando nella direzione giusta ed è per noi un motivo d’orgoglio.”

 

I commenti sono chiusi.