“Giovani Ulivi” producono duemila bottiglie di olio del Garda

GARDA BRESCIANO - Tra Lonato e Manerba si produce l’olio dei “Giovani Ulivi”: un olio extravergine di oliva tutto gardesano e frutto del lavoro di venti giovani che si sono cimentati in questa attività di gruppo.

Si chiama proprio “Giovani Ulivi” il percorso educativo dedicato ai ragazzi di età compresa tra i 14 e i 30 anni: è un’iniziativa ideata dall’Oratorio parrocchiale di Lonato del Garda (Circolo Noi Paolo VI) in collaborazione con il Comune lonatese, il Comune di Manerba del Garda e la Cooperativa sociale “Elefanti Volanti”.

Grazie alla partecipazione a un  bando emesso da Fondazione Comunità Bresciana  e da ACB (Associazione Comuni Bresciani), nel 2018 è stato possibile progettare e vivere con venti giovani l’esperienza della coltura dell’olivo, una coltivazione storica, tipica delle nostre colline intorno al lago e che necessita di un clima mite, di sole e relativa siccità ma anche di silenzio.

Il Comune di Manerba ha destinato 414 ulivi di proprietà a questo progetto. I ragazzi hanno partecipato alla potatura, al trattamento contro gli insetti nocivi e alla raccolta delle olive. Contemporaneamente il Comune di Lonato del Garda (Assessorato ai Servizi sociali) ha organizzato un corso di formazione per gli stessi partecipanti al progetto: dieci incontri per conoscere meglio e avvicinarsi ancora di più al mondo dell’olivicoltura anche dal punto di vista teorico, oltre che per la parte pratica in campo. 

 

Come risultato concreto, dai giovani sono state prodotte circa duemila bottiglie di olio extravergine d’oliva “Giovani Ulivi” che saranno messe in vendita tramite i canali dell’associazione Noi di Lonato. Siccome è un olio speciale, il ricavato sarà re-investito in attività educative a favore dei giovani.

«”Giovani Ulivi” è stata un’esperienza forte – commenta l’assessore ai Servizi sociali di Lonato Michela Magagnotti – che puntiamo a ripetere nel nuovo anno. Ringrazio di cuore lo staff dell’Oratorio, il Circolo Noi di Lonato, per aver ideato questo progetto dal forte valore socio-educativo e culturale, e tutti i partner, dal Comune di Manerba alla cooperativa Elefanti Volanti che hanno permesso la concreta realizzazione di questa attività».

Visto il successo raccolto quest’anno, il progetto è attualmente in attesa di una seconda edizione per il 2019, forte dell’esperienza positiva dei partecipanti alla prima edizione e della rafforzata collaborazione tra gli stessi partner.

I partecipanti al progetto.

 

I commenti sono chiusi.