Clima secco e ventoso, c’è rischio incendi: evitate di bruciare ramaglie

ALTO GARDA - Il consiglio arriva dall'ufficio agricoltura della Comunità Montana dell'Alto Garda Bresciano: "Le condizioni meteo di questi giorni, con forti venti ed elevate temperature in montagna, favoriscono fortemente il rischio di incendi boschivi".

Regione Lombardia ha già diramato alcuni bollettini con allerta “arancione” e le previsioni meteo dei prossimi giorni non prevedono precipitazioni.

I comuni sono stati invitati ad assumere ordinanze per vietare fuochi all’aperto in genere e ogni attività che possa in qualche modo favorire lo sviluppo di incendi boschivi.

Pertanto in questi giorni, oltre che eventualmente vietato da ordinanze comunali, è fortissimamente sconsigliato bruciare ramaglie o effettuare attività che potrebbero favorire lo svilupparsi di incendi boschivi.

La Comunità Montana ricorda che la responsabilità penale di eventuali procurati incendi  si manifesta anche se non vi sono divieti particolari. In questi giorni occorre usare buon senso.

Eventuali avvistamenti di incendi boschivi, sul territorio della Comunità Montana Parco Alto Garda Bresciano, possono essere segnalati, oltre che naturalmente ai Vigili del Fuoco, anche ai Volontari del Garda di Salò, che curano per la Comunità Montana l’attivazione delle squadre di antincendio boschivo. Il numero da chiamare è lo 0365 43633.

Siamo certi che tutti vorranno osservare questi consigli.

 

I commenti sono chiusi.