Grandine, vento e pioggia. Il Garda sferzato dal maltempo

LAGO DI GARDA - Allagamenti, alberi caduti, barche che rompono gli ormeggi. Danni e disagi sul lago, colpito da una tempesta. Impegnati decine di Vigili del Fuoco. Il sindaco di Desenzano: "Limitate gli spostamenti".

Danni un po’ ovunque attorno al lago, a causa del maltempo che imperversa da questa notte sul Garda.

La pioggia si è trasformata in grandine a Peschiera e dintorni. Sul Garda veronese colpite soprattutto Bardolino, Cavaion e Affi.

Vigili del Fuoco al lavoro anche per liberare diverse cantine e seminterrati allagati e per tagliare le piante finite sulle strade.

Grandine caduta in abbondanza a Peschiera e dintorni.

 

A Lonato le raffiche di vento hanno scoperchiato il palazzetto dello sport.

Desenzano l’acqua del lago ha invaso il lungolago e alcune piazze. Il sindaco Guido Malinverno ha diffuso il seguente avviso: “Visti i recenti fenomeni climatici che da stanotte imperversano sulla nostra Città con effetti che sono purtroppo sotto gli occhi di tutti, invito tutta la cittadinanza a limitare al minimo gli spostamenti là dove non siano strettamente necessari. Con la Polizia Locale, i Vigili del Fuoco e gli operatori comunali stiamo monitorando i disagi e le problematiche principali dovute a questa violenta ondata di maltempo. Confidando nella vostra collaborazione, vi ringrazio anticipatamente e mi auguro che possiate passare una buona domenica”.

In Trentino già dai 6-700 metri la pioggia si è trasformata in neve e le temperature che sono crollate ovunque.

Allagamenti un po’ ovunque attorno al lago.

 

I commenti sono chiusi.