L’ospedale Villa dei Colli è salvo: 10 milioni per l’adeguamento sismico

LONATO - Regione Lombardia assegna ASST del Garda 10,5 milioni per l’adeguamento sismico della struttura ospedaliera Villa dei Colli di Lonato del Garda. Si dissolvono le nubi sul futuro della struttura.

L’annuncia è stata dato dal sindaco Roberto Tardani con un post sui social: “La Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell’Assessore al Welfare Giulio Gallera, ha approvato ieri uno stanziamento di 119 milioni e 915 mila euro per nuovi investimenti nel settore socio sanitario, destinati ad ATS,ASST e IRCCS pubblici. Il piano degli investimenti assegna all’ASST del Garda 10,5 milioni per l’adeguamento sismico della struttura ospedaliera Villa dei Colli di Lonato del Garda”.

Tardani, a seguito della comunicazione della chiusura della struttura Villa dei Colli per problemi di natura sismica, si era da subito confrontato con il direttore generale di ASST del Garda, Carmelo Scarcella, con l’Assesore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera e  con l’ Assessore allo Sviluppo Alessandro Mattinzoli per trovare una soluzione positiva in tempi brevi.

Ora questa importante notizia che permetterà la costruzione della nuova struttura sanitaria atta a sostituire l’attuale. “Questo finanziamento darà certezze sul futuro dei dipendenti, dei pazienti e dei servizi offerti al nostro territorio”, scrive Tardani, che ringrazia il presidente regionale Attilio Fontana e l’assessore Giulio Gallera “per le importanti risorse assegnate alla struttura ospedaliera e per la nostra città”.

Conclude Tardani: “Questa notizia spero possa far ricredere l’ex sindaco Morando Perini sul mio agire, non ho mosso un dito scrivendo sui social ma agendo nelle sedi opportune in piena sinergia con la Giunta che guido.

 

I commenti sono chiusi.