Darsena Lepanto, che sia la volta buona?

DESENZANO - Se lo chiedono i 5 Stelle di Desenzano, che notano che il progetto di fattibilità del rifacimento del lungolago tra Desenzano e Rivoltella contempla la soluzione da loro auspicata, il superamento della darsena Lepanto con un il passaggio diretto all'interno della darsena stessa.

Questo il posto che il Movimento 5 Stelle di Desenzano ha pubblicato sulla sua pagina Facebook.

«In questi giorni in Autorità di Bacino è stato approvato il progetto di fattibilità tecnica-economica del primo stralcio del rifacimento del lungolago tra Desenzano e Rivoltella, pesantemente danneggiato dalla tempesta del maggio scorso, in particolare per il tratto Maratona-Lepanto.

Con sorpresa visionando la documentazione abbiamo preso atto di come tale progetto preveda, finalmente, il superamento della darsena e quindi il congiungimento dei due tratti di passeggiata da sempre divisi, e soprattutto di come questo ricongiungimento venga previsto con la soluzione da noi più volte auspicata, ma anche da alcuni comitati e da tantissimi cittadini che hanno firmato per questo, ovvero il passaggio diretto all’interno della darsena stessa, senza la realizzazione di nuove opere o deviando verso l’entroterra.

Questa – dicono i 5 Stelle – è a nostro parere la soluzione più razionale e di buon senso, sicuramente molto meno costosa e meno impattante rispetto a tutte le possibili alternative.

Del resto con la concessione per l’utilizzo della darsena da parte dei privati in scadenza a fine anno l’Amministrazione tramite l’Autorità di Bacino ha tutti gli strumenti e le leve necessarie per ottenere il massimo nell’interesse dei cittadini, anche richiedendo un piccolo sacrificio all’attività di rimessaggio, diversamente si sarebbe potuto non rinnovare tale concessione obbligando di fatto l’attività alla chiusura.

Analizzando la restante parte del progetto di rifacimento della passeggiata rileviamo tuttavia alcune criticità, l’intero camminamento verrà pesantemente ampliato, soprattutto in larghezza, andando di fatto ad eliminare definitivamente quel poco di battigia ancora presente, risparmiata dal precedente intervento. Altri metri di lago che vengono quindi sostituiti dal cemento, nel tentativo di contrastare la forza delle onde che alcuni mesi fa ha dimostrato la propria potenza distruttrice, ma rischiando di pagarne nuovamente il caro prezzo.

In attesa di capire se questo studio diventerà il progetto definitivo o se ci saranno modifiche – concludono i 5 Stelle – ci chiediamo infine chi pagherà il milione e mezzo di euro di soldi pubblici che verranno spesi per rifare praticamente da zero una passeggiata inaugurata solamente 3 anni fa, un enorme errore di valutazione e progettazione da parte dello stesso ente, l’Autorità di Bacino, che oggi ne curerà il rifacimento. Avranno imparato dai loro errori?».

Il progetto con il passaggio della passeggiata direttamente all’interno del comparto della Darsena Lepanto.

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.