Bvg Trail, sport e natura sull’Alto Garda

0

ALTO GARDA – Sabato 28 marzo va in scena la seconda edizione della Bvg Trail, corsa a piedi lungo i sentieri della Bassa Via del Garda. oltre 500 iscritti.

È una gara, certo. Ma, prima ancora, è una grande celebrazione del territorio altogardesano e del suo paesaggio unico. È una festa del Parco e della sua gente, che anche quest’anno, sabato 28 marzo, si mobiliterà in massa per supportare l’evento. La Bvg Trail, corsa a piedi lungo i sentieri della Bassa Via del Garda, itinerario dedicato alla memoria dell’editore Roberto Montagnoli, si appresta a vivere la sua seconda edizione, ma può già essere considerata una grande classica di questa disciplina sportiva.

I numeri sono impressionanti. L’edizione 2015 ha già superato di slancio i 500 iscritti (320 lo scorso anno), che da qui a lunedì 22, termine ultimo per le iscrizioni, potranno crescere ancora. Arriveranno i grandi nomi dell’ultra trail nazionale e internazionale: atleti della Nuova Zelanda, dell’Ungheria e da tutta Europa. La macchina organizzativa coinvolge 7 Comuni e vedrà impegnati sul percorso 330 volontari delle associazioni e dei sodalizi sportivi del Parco, i circoli vela, i radioamatori, il gruppo Ricerca e Soccorso dei Volontari del Garda, 8 ambulanze.

Lungo i sentieri della Bvg ci saranno i punti di ristoro ufficiali, ai quali si affiancheranno quelli «abusivi», organizzati spontaneamente dalle massaie dell’Alto Garda, come accaduto lo scorso anno, quando durante la corsa sono state offerte agli atleti di passaggio crostate appena sfornate e fresche limonate preparate con gli agrumi del lago.

«Ci auguriamo che questa bella abitudine – dice Franco Ghitti, presidente del Comitato BVG Alto Garda – si consolidi ulteriormente. Al di là dell’aspetto sportivo, la manifestazione vuole infatti essere una festa del territorio, un’occasione di aggregazione e di promozione del Parco e del suo entroterra».

Del resto la Bvg è stata ideata non solo per offrire un’occasione agonistica ai più allenati, ma soprattutto per attirare l’interesse dei semplici escursionisti, dei camminatori del fine settimana, verso questo percorso dalle potenzialità turistiche immense, disegnato su antiche stradine selciate o su sentieri, tra le alte muraglie delle limonaie, tra le pietre di tranquilli paesini o di eremi e chiese solitarie.

La gara

Dal punto di vista sportivo, la gara propone tre distanze: la Trail di 73 km e 4300 m di dislivello con partenza da Salò e arrivo a Limone (lo scorso anno il primo classificato, Matteo Pigoni, li percorse nell’incredibile tempo di 7 ore e 59 minuti!); la Marathon+ di 46 km da Bogliaco a Limone; infine, novità di quest’anno, la Run di 27 km da Salò a Bogliaco, il tratto più facile e veloce, pensata con l’intento di attirare chi normalmente corre su strada ma sente forte il richiamo dell’off road.

La festa della Bvg si apre venerdì 27 alle 21 in piazza a Gargnano, con un evento di intrattenimento aperto a tutti. Il giorno dopo, sabato, le gare.

La Bvg Trail e la Run prendono il via dal lungolago di Salò, di fronte al palazzo municipale, rispettivamente alle 7.30 e alle 8.30. La Bvg Marathon+ parte invece alle

Info: bvgtrail.it.

bvg
Escursionisti lungo la Bassa via del Garda.
bvg
Uno dei tanti punti panoramici che si incontrano lungo la Bassa via del Garda.

Lascia una risposta