Caduti: catenelle anti-bivacco

0

SALÒ – Stop ai bivacchi sul basamento del monumento ai Caduti, in piazza Vittoria. Il Comune intende collocare una catenella attorno alla scultura.

L’obiettivo è preservare la scultura bronzea dello scultore Angelo Zanelli, celebre per  il grande fregio dell’Altare della patria a Roma, da comportamenti considerati poco consoni alla sua importanza artistica e al suo significato.

L’opera, recentemente rimessa a nuovo dalla ditta Restauro Arte di Monza che l’ha sottoposta ad un minuzioso restauro conservativo, troneggia dal 1930, al centro di piazza Vittoria, su un basamento in marmo di Carrara. Basamento che spesso diventa una comoda seduta per residenti, turisti e bambini che mangiano il gelato e consumano pic-nic in piazza.

Comportamenti che non piacciono al sindaco Giampiero Cipani, che ha inoltrato alla Soprintendenza formale richiesta per poter posizionare cippi e catenelle attorno al monumento, rendendolo così inaccessibile e preservandolo da atteggiamenti ritenuti irriguardosi, o comunque che mal si addicono ad un monumento che ricorda i salodiani caduti in guerra.

«Mi auguro che venga presto concessa l’autorizzazione», dice Cipani. Ma pare che alla Soprintendenza non piaccia particolarmente la soluzione prospettata dal Comune. Eppure, fa notare il sindaco, si tratterebbe di un ritorno alle origini, visto che quando fu collocato in piazza Vittoria, negli anni Trenta, il monumento era delimitato da cippi in marmo e catenelle, come testimoniano diverse fotografie dell’epoca (vedi foto sopra).

Il monumento ai Caduti, in piazza Vittoria a Salò.
Il monumento ai Caduti, in piazza Vittoria a Salò.

Lascia una risposta