Fermi Day, il liceo si presenta

0

SALÒ – Giornate di orientamento al liceo Fermi di Salò. Appuntamento imperdibile per chi è alle prese con la scelta dell’indirizzo di studi superiori. Ecco la proposta dello storico liceo salodiano.

Due i “Fermi day” organizzati dall’istituto per illustrare agli studenti di terza media e ai loro genitori la propria proposta formativa. Sono in calendario sabato 12 dicembre e sabato 16 gennaio, con questo programma: alle 15 accoglienza in auditorium per la presentazione generale dell’offerta formativa; dalle 15.45 alle 18 incontri di indirizzo con studenti e insegnanti.

Previsti anche colloqui orientativi nel corso di incontri individuali con un insegnante del liceo (su prenotazione, tel. 0365.520150 – 20957).

Il liceo “Enrico Fermi” (tutte le info qui: www.liceofermisalo.gov.it), nato nel 1965 come sezione staccata del Calini di Brescia e divenuto autonomo nel 1975, è il maggiore istituto scolastico salodiano. Quest’anno la scuola ha superato il tetto dei mille iscritti, aumentati di 43 unità rispetto all’anno scolastico 2014/15.

Gli studenti che frequentano i cinque indirizzi dell’istituto (scientifico, classico, linguistico, scienze applicate e scienze umane) sono complessivamente 1.017, 137 salodiani e 880 provenienti da altri comuni (il liceo è punto di riferimento scolastico per un vasto territorio, dall’Alto Garda alla Valtenesi fino alla Valsabbia).

Più di mille studenti divisi in 46 classi, delle quali 12 prime: 3 scienze umane, 3 scienze applicate, 3 linguistico, 2 scientifico e 1 del classico.

Quest’ultima conta ben 27 iscritti, segno che l’indirizzo classico, poco attrattivo fino a qualche anno fa (già per due volte in tempi recenti, nel 2010 e nel 2012, la IV ginnasio non era stata costituita per carenza di iscritti), ha ritrovato il vecchio appeal, grazie all’introduzione di elementi innovativi nel programma didattico: sono attivati moduli orari di arricchimento culturale, inseriti all’interno del percorso curricolare, come storia del cinema, lettura espressiva, introduzione al teatro, archeologia.

Un ruolo decisivo alla riscoperta del classico è stato sicuramente giocato anche dall’apertura del liceo al territorio, con incontri e iniziative rivolte a tutta la popolazione promosse in occasione del 50esimo dell’istituto, e dall’azione del Comitato genitori per il Classico, che ha messo in campo una proficua promozione dell’indirizzo.

«La crescita del numero di studenti e della nostra scuola è positiva – commenta il prof. Marco Basile, vicario del dirigente scolastico -, in prospettiva si potrebbe addirittura pensare ad un ampliamento degli ambienti scolastici. Lo spazio non manca».

liceo fermi salò
Il liceo “Enrico Fermi” è situato sulla collina che guarda al golfo di Salò.

Lascia una risposta