La giornata ecologica che batte l’inciviltà

TOSCOLANO MADERNO – Fa riflettere quello che è successo sabato a Toscolano Maderno, dove chi non si rassegna all’inciviltà si è rimboccato le maniche per ripulire il territorio. È stato trovato di tutto.

Seguendo l’esempio di Federica, denominata “l’angelo delle spiagge” (leggi qui la sua storia), sabato 13 aprile è stata organizzata una giornata ecologica dedita alle raccolta di rifiuti. Partendo dal pattinodromo di Toscolano, muniti di guanti, sacchetti e pinze, a piccoli gruppi una quindicina di volontari si sono suddivisi le zone da pulire (Monte Maderno, Gaino, spiagge…).

Coordinatori l’Assessore all’ambiente Francesca Mortari e l’amico Mauro Oriecuia.

Una parte dei rifiuti raccolti.

 

Sicuramente è positivo che un gruppetto di persone animate da buona volontà e senso civico rispondano a questo tipo di iniziative, ma va rilevato un dato di fondo che è la diffusa e grave insensibilità delle persone che abbandonano rifiuti, incivili che fanno del male a tutti.

Purtroppo – raccontano i partecipanti – è stata notevole la mole di rifiuti trovati, segno di grande inciviltà. Tra le altre cose è stato perfino ritrovato un sacco contenente quattro galline, una stufa, montagne di plastica, lattine….”

Tra i rifiuti abbandonati sul territorio, anche un sacco contenente quattro galline.

 

Chi abbandona i rifiuti commette non solo un atto illegale e incivile ma danneggia gli altri: oltre a rendere l’ambiente meno salutare i vandali impongono alla collettività l’esborso di consistenti somme necessarie alla rimozione e alla pulizia delle aree e delle piazzole imbrattate.

L’iniziativa ha comunque avuto successo ed è intenzione dei partecipanti ripeterla in futuro, magari moltiplicando il numero delle persone coinvolte

A chi ha partecipato all’iniziativa va il nostro plauso. Oggi Toscolano Maderno è più pulita grazie a loro.

I rifiuti abbandonati da incivili.

 

 

I commenti sono chiusi.