Salò Garda Flowers, spring edition dal 26 al 28 aprile

SALO' - Dopo il successo dell’edizione settembrina, torna Salò Garda Flowers – SPRING edition, la rassegna del verde di Salò, dal 26 al 28 aprile. Produttori del verde provenienti da tutta Italia per impreziosire, con il fascino di fiori e piante, la passeggiata del lungolago di Salò.

Un ricco programma, con un’imperdibile mostra floreale, una riflessione tecnica sul paesaggio a cura di esperti e pensatori, insieme a presentazioni di libri e laboratori. Sarà un week end di Bello nel bello!

La manifestazione è promossa dal Comune di Salò nella persona dell’assessore al turismo Nirvana Grisi, insieme alla Pro Loco e alla direzione tecnica che, come per l’edizione di settembre, è affidata a Varinia Andreoli, professionista e consulente di esperienza del settore del verde.

La rassegna è a ingresso libero e osserverà i seguenti orari d’apertura: venerdì dalle 12 alle 19, sabato e domenica dalle 9 alle 19.

 

Qualità e bellezza. Caratterizzata da nomi di primo piano della scena florovivaistica nazionale, la prima edizione aveva portato a Salò aziende come Vivai Strina di Ciro Strina, proveniente da Ischia, con la sua varietà rara di cycadaceae, hibiscus, citrus in varietà e ad arco, o la bresciana Floricoltura Corazza, specializzata in orchidee: aziende che hanno confermato la loro presenza anche a Salò Garda Flowers – Spring Edition.

Accanto a loro, nuovi nomi prestigiosi come Le rose profumate di Annalisa Glorio, azienda storica che vanta una collezione di oltre 600 varietà di rose botaniche, il produttore di rose e agrumi Lari Sauro di Capezzano Pianore (Lc), ma anche Kokimilano di Milano che porterà i Kokedama, le piante volanti in sfera di Muschio, e il vivaio specializzato nella coltivazione di piante commestibili La Margherita di Roberta Zaltieri.

Rigorosamente selezionate per la competenza nella produzione e nei metodi di coltivazione adottati, le aziende espositrici concorrono a definire uno standard tecnico e culturale di alto profilo, impostazione fortemente voluta dalla curatrice Varinia Andreoli e pienamente condivisa dall’amministrazione comunale di Salò.

 

L’esposizione sarà suddivisa in sezioni con qualità e tipologie botaniche diverse, rare e preziose. Sarà infatti possibile ammirare e acquistare piante da fiore, piante da frutto, piante aromatiche e piante verdi ornamentali, agrumi, ulivi, gelsomini, clematidi, rose da collezione, peonie e altre specie ancora.

Interpretare Salò in modo nuovo Salò Garda Flowers – Spring Edition trova piena espressione nel suo motto, “Il bello nel bello!”. In un luogo di per sé elegante e raffinato come Salò, la rassegna si propone di accrescerne la bellezza attraverso una materia preziosa: quella dei fiori e delle piante di qualità. Un incontro frutto di ricerca e passione cui contribuiscono, insieme all’organizzazione, i produttori provenienti da tutta Italia.

 

Programma imperdibile. Il ricchissimo programma vede la presenza di due mostre.

“Fiori allo specchio: la magia della carta dipinta” di Giusy Ferrari Cielo, artista di composizione floreale, realizzata in collaborazione con Garden Europa di Roberta Cherubini che verrà allestita sotto la Loggia della Magnifica Patria. “I segreti dello Speziale” invece, a cura del dott. Francesco De Paoli della Farmacia De Paoli di Salò, racconterà al pubblico l’antica arte della conoscenza delle erbe.

Poi i laboratori: gli artigiani cestai per i bambini e adulti, il Tree Climbing – l’arrampicata sull’albero impiegata prevalentemente nell’ambito dell’arboricoltura ornamentale per eseguire interventi mirati all’interno della chioma dell’albero di qualsiasi dimensione, evitando l’utilizzo di piattaforme aeree o altri mezzi meccanici – ma anche per i più piccoli, Massimo Anelli condurrà “Gli amici dell’orto. Basi elementari per imparare a seminare”, un divertente momento per tramandare alle nuove generazioni le antiche sapienze della seminazione.

Per i più appassionati ci sarà “Un giardino su misura per chi lo vive” a cura di TREELOGY di Francesca Meddi designer, che proporrà consulenze e progettazione di giardini e terrazzi; infine, “Piante e fiori dalla barca a vela”, un esclusivo giro in barca a vela e la possibilità di ammirare le tre barche a vela ormeggiate sulla banchina di fronte al busto di Gasparo da Salò

 

Il concorso per i florovivaisti. Dedicato alle aziende florovivaistiche presenti in fiera, Salò Garda Flowers ha organizzato il secondo concorso per la proclamazione del Miglior stand florovivaistico. U

na giuria di esperti del verde giudicherà gli allestimenti e le specie prodotte in base a criteri di qualità e ricerca, oltre alla novità e rarità, per poi assegnare un premio all’azienda più meritevole che verrà consegnato durante l’inaugurazione ufficiale della rassegna, sabato 27 aprile alle ore 12 presso la Loggia della Magnifica Patria.

Un TEG per l’angolo verde, riflessioni e suggerimenti. Torna l’appuntamento culturale e tecnico di Salò Garda Flowers: TEG Technology Entertainment of Green. Una conversazione dinamica e briosa aperta al pubblico, sul modello dei nuovi format americani, che si svolgerà nei giorni di sabato 27 e domenica 28 aprile coinvolgendo, in qualità di relatori, tecnici, paesaggisti e giornalisti, con brevi ma coinvolgenti interventi di 10 minuti ciascuno.

Un nuovo modo per comunicare e riflettere sull’idea di come può essere l’angolo verde domestico. Si segnala, nel TEG di sabato 27, la presenza dell’Associazione Florovivaisti Bresciani.

Spazio a libri. Infine due appuntamenti dedicati alla presentazione del libro di Claudio Baldazzi “Il giardino pigro e storie di biodiversità” e di Costanza Lunardi, insieme al fotografo Giorgi Mutti, “La Pietra e l’Acqua – Rocca di Manerba – Paesaggi e colori del Garda”, presenta Pino Mongiello, professore dell’Ateneo di Salò.

Il programma dettagliato a questo link.

 

I commenti sono chiusi.