Gli Stati generali della mobilità sostenibile sul Garda

DESENZANO - Venerdì 26 a Desenzano si riuniscono gli Stati Generali della mobilità sostenibile. Una mattina di studio per capire come liberare il Garda dalla morsa del traffico, il vero punto critico dell'economia turistica, della qualità della vita e dell'ambiente benacense.

Obiettivo degli Stati generali della mobilità sostenibile sul Garda, è offrire una rassegna sintetica delle esperienze di adozione di progetti, sistemi e strumenti in corso di sperimentazione o già pienamente operativi che possano costituire la base di ragionamenti comuni per giungere a scelte condivise fra le comunità amministrative ed associative.

Tutto ciò, spiegano gli organizzatori, “nell’interesse sia della gestione armonica dei flussi turistici sia delle esigenze di mobilità di abitanti ed operatori residenti, di studenti e lavoratori pendolari, nonché dei transiti veicolari che si dipanano dal basso lago verso le due sponde e viceversa”.

Con l’auspicio che gli strumenti ed i sistemi già operativi possano acquisire ulteriore efficacia dalla possibile adozione di alcune fra le migliori esperienze su scala nazionale, a favore del miglioramento della qualità dell’ambiente e della vita dei cittadini, nel rispetto anche dei parametri di compatibilità economica di cui ogni saggia scelta politica deve tenere conto.

Gli stati generali della mobilità sostenibile, organizzati nell’ambito del Festival della Sostenibilità sul Garda sono in programma dalle 9 alle 14 nella Sala della Musa di Villa Brunati, a Desenzano del Garda.

Traffico a Desenzano del Garda.

 

Il programma

9.00 – Saluto del Vice Sindaco, Assessore all’Ambiente, Ecologia e Innovazione tecnologica di Desenzano del Garda, Cristina Degasperi.

9.10 -Introduzione del Segretario Generale della Comunità del Garda Dott.Pierlucio Ceresa. Moderatore Gianni Oliosi, Vice-Presidente dell’associazione Consorzio delle Colline Moreniche del Garda.

9.20 – La mobilità elettrica in Italia, stato e prospettive. Ing.Pietro Menga, Presidente di CEI-CIVES

9.40 – La mobilità sostenibile in ambito urbano metropolitano: pianificazione e sharing mobility. Arch. Valentino Sevino, Head of Mobility Planning Area, AMAT Agenzia Mobilità Ambiente Territorio città metropolitana di Milano.

10.00 – La condivisione nel commuting giornaliero: il car pooling. Dott.Nicola Ciniero, Vice-Presidente BePooler.

10.20 – Il ruolo del bike sharing nella mobilità lenta. Dott.Alberto Dinoi, Amministratore Delegato di ClearChannel Italia.

10.40 – La mobilità sostenibile sull’acqua: l’esperienza in ambito lagunare. Ing.Antonio Ferrari, Responsabile ACTV Venezia.

11.00 – Dibattito 11.15 – Pausa caffè

11.30 – La mobilità sostenibile sui laghi prealpini. Ing.Franze Piunti, Direttore Navigazione Laghi-Lago di Garda.

11.50 – Le prospettive delle fuel cells per la motricità elettrica: l’idrogeno. Dott.Walter Huber, vice-presidente H2 South Tyrol, Bolzano (contributo filmato).

12.00 – Italiani in movimento. Andrea Poggio, Responsabile Mobilità Sostenibile e stili di vita, Legambiente.

12.20 – La mobilità intermodale. Dario Balotta, presidente OnLIT, già responsabile trasporti Legambiente Lombardia.

12.40 – La sostenibilità economica delle scelte di mobilità nel rispetto ambientale. Prof.Marco Paolo Ponti, Presidente di Bridges Research, già professore Ordinario di Economia dei Trasporti al Politecnico di Milano.

13.00 – Dibattito

13.15 – Conclusioni e previsioni per la quarta edizione. Dott. Pierlucio Ceresa, Segretario Generale della Comunità del Garda.

 

 

 

I commenti sono chiusi.