M5S: “Finalmente un nuovo supermercato a Desenzano!”

DESENZANO DEL GARDA - Ironia del Movimento 5 Stelle, che annuncia l'avvio dei lavori presso l'area Ex-Fili Legnami, a Desenzano, per la realizzazione delle tanto discusse nuove strutture commerciali.

“Ormai quasi un anno fa – scrivono i rappresentanti del M5S – a settembre 2018, a seguito di una nostra interrogazione in Consiglio Comunale, si apprese che il soggetto privato interessato alla realizzazione dell’opera aveva formalizzato la firma della convenzione, completando così l’iter necessario per dare il via ai lavori. In quel periodo sembrava addirittura che tutto potesse risolversi in un nulla di fatto, dato il protrarsi dei tempi al limite di quanto previsto dalla legge, ma con quella firma l’apertura dei cantieri diventava solo una questione di tempo.

Abbiamo sempre considerato – continua io comunicato del M5S – e consideriamo tuttora una scelta scellerata quella di adibire tale area all’uso previsto da questo progetto, per diversi motivi; innanzitutto perchè siamo fermamente convinti che il terreno su cui sorgerà l’area, adiacente e comunicante con il terreno dell’ex-area industriale della Federal Mogul pesantemente contaminato e inquinato fino nelle falde e sottoposto quotidianamente al pompaggio della acque sotterranee nel tentativo di una bonifica, sia anch’esso in condizioni potenzialmente pericolose per la salute dei cittadini e dei futuri frequentatori dell’area, pericolosità mai realmente verificata e accertata data la superficialità delle analisi effettuate nei terreni in fase progettuale. Quindi si andrà, con la realizzazione del nuovo complesso, a tombare definitivamente il problema senza però averlo risolto né bonificato, sollevando nel frattempo polveri potenzialmente pericolose per tutta la durata dei lavori.

Non secondario – conclude il comunicato – sarà l’impatto sul traffico di Via Marconi che si avrà una volta che l’attività diventerà operativa, in uno dei punti più critici per l’intera viabilità desenzanese, dove lunghe code e aria resa irrespirabile dallo smog sono ormai la normalità in diverse ore del giorno per diversi giorni l’anno. E non ultima la assoluta inutilità di nuovi supermercati e centri commerciali in un’area della nostra città assolutamente non sprovvista data la presenza di almeno altre 3-4 realtà analoghe nel raggio di poche centinaia di metri”.

 

I commenti sono chiusi.