Polimabulatori di Gargnano, Asst assicura: “Nessuna chiusura”

GARGNANO - Ecco la posizione ufficiale dell'Azienda socio sanitaria territoriale in merito ai Poliambulatori di Gargnano. Il direttore Carmelo Scarcella: "Gli ambulatori non verranno chiusi. Continueranno ad operare il centro prelievi, il 118, la guardia medica e la guardia turistica".

Forse gli allarmismi sollevati nei giorni sono stati esagerati. E’ anche vero che l’alto Garda, in tema di tagli alla sanità, negli ultimi decenni ha pagato un prezzo altissimo. Naturale, dunque, che la popolazione difenda con le unghie il poco, anzi il pochissimo, che ancora c’è.

In ogni caso, sulla questione dei Poliambulatori di Gargnano, dei quali si è scritto e parlato di ipotesi di chiusura, riportiamo la comunicazione che Asst Garda ha inviato al sindaco di Gargnano, Giovanni Albini. Eccola.

“In Riferimento alle notizie apparse recentemente sui media e giornali locali, per il presunto dimensionamento del poliambulatorio di Gargnano, alla fine di dare corrette notizie, si specifica quanto segue.

Nel poliambulatorio di Gargnano sono attualmente presenti i seguenti servizi:

1 – Erogazione delle prestazioni specialistiche di fisiatria/fisioterapia, dermatologia, otorinolaringoiatria, chirurgia generale;

2 – Punto prelievi

3 – Ambulatorio vaccinale e screening cervice uterina

4 – Postazione di continuità assistenziale la cui attività è di competenza TAS

5 – Postazione 118 con MSA1 (ambulanza con infermiere a bordo) la cui attività è di competenza di AREU.

L’ex ospedale di Gargnano, sede dei poliambulatori Asst.

 

“Rispetto alla situazione presente – continua la comunicazione di Asst – al 1° gennaio 2019 (Data di insediamento della nuova direzione) l’erogazione delle prestazioni specialistiche elencate al punto 1 è rimasta invariata con il seguente programma: visite fisiatriche un accesso mensile di 3 ore; dermatologia tre accessi mensili di 2 ore; otorinolaringoiatria un accesso settimanale di 2 ore; chirurgia generale uno accesso mensile di un’ora.

L’unico servizio sospeso dalla metà di maggio è la diabetologia, causa assenza per aspettativa del medico diabetologo che garantiva un accesso mensile di quattro ore. Per evitare disagi per l’utenza, questa Asst Attivato procedura di sostituzione che purtroppo è andata deserta, anche attraverso il ricorso alla specialistica ambulatoriale convenzionata con il Sistema sanitario nazionale.

Relativamente al punto prelievi, si rimarca che per lo stesso viene mantenuta la medesima programmazione, cioè dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 8.30.

Per quanto attiene al servizio vaccinale, si sottolinea che lo stesso viene mantenuto, fatto salvo che per la pausa estiva, periodo durante il quale la domanda è contenuta e pertanto viene convogliato solo.

L’attività di screening cervice uterina non ha subito variazioni.

Diverso invece il caso della pediatra di libera scelta, La quale ha concordato con questa Asst, attraverso la sottoscrizione di specifica convenzione, l’utilizzo dello studio medico a Gargnano fino a metà luglio in quanto aveva già espresso la volontà di trasferirsi in un altro ambito di scelta e ha ottenuto il trasferimento da parte della Ats.

Infatti il fabbisogno e l’organizzazione sul territorio dell’attività della pediatria di libera scelta sono di competenza della Ats e la scelta dell’ubicazione dello studio medico è esclusivamente lasciata a all’autonomia del pediatra di libera scelta nel rispetto delle indicazioni prevista da Ats”.

Il direttore di Asst, CArmelo Scarcella.

 

I commenti sono chiusi.