Al via sul Garda bresciano il Cico, Campionato Italiano Classi Olimpiche 2019

LAGO DI GARDA - Gli equipaggi iscritti sono 240, 14 le nazioni rappresentate (il campionato è open). Stasera alle 19 la cerimonia di presentazione, presente il presidente di Federvela Francesco Ettore. Regate al via mercoledì.

In piazzetta a Bogliaco, al Marina di Bogliaco, nei porti di Canottieri Garda Salò e di Univela Campione, si succedono gli arrivi degli equipaggi e delle imbarcazione dei Campionati Italiani delle classi Olimpiche, il Cico 2019 della Federazione Italiana della Vela, grazie all’organizzazione del Circolo Vela Gargnano, Canottieri Garda, Circolo Vela Toscolano-Maderno, Univela Sailing. Gli equipaggi iscritti sono 240, circa 400 uomini e donne, ma quel che più sorprende sono le 14 Nazioni rappresentate.

Si parte stasera (ore 19) con la cerimonia di presentazione delle Nazioni presente il presidente di Federvela Francesco Ettore, sui pennoni la bandiera Italiana, quella Europea, quella della Regione Lombardia.

L’inizio delle gare è previsto per domani (mercoledì). Saranno presenti gli atleti di tutte le Classi Olimpiche (Lasera Standard e Radial Femminile, RS:X Maschile e Femminile, 470 Maschile e Femminile, 49er, 49er fx, Nacra 17, Finn); il Campionato sarà aperto anche agli atleti della classe 2.4mR e la regata per loro varrà per la Guldmann Cup. L’edizione del CICO 2019 vedrà inoltre tra i partecipanti gli atleti della Classe Kite, che gareggeranno per il titolo di Campione Italiano Formula Kite.

I Campionati saranno Open, quindi aperti anche a equipaggi stranieri, che non potranno concorrere, tuttavia, all’assegnazione del titolo di Campione Italiano.

In programma venerdì 13 ci sarà la premiazione delle Stelle Azzurre Olimpiche con il Presidente Francesco Ettorre e la presenza del Presidente Coni, Giovanni Malagò.

Nello scenario di Villa Bettoni sfileranno gli atleti italiani che hanno conquistato una medaglia olimpica. Saranno Alessandra Sensini con le sue quattro medaglie (Oro a Sydney 2000, Argento a Pechino 2008 e Bronzo ad Atlanta 1996 e Atene 2004) nella classe Windsurf, Giorgio “Dodo” Gorla bronzo nella classe Star a Mosca nel 1980 e Los Angeles 1984, in equipaggio con il compianto Alfio Peraboni, Luca Devoti argento a Sydney 2000 nei Finn, Diego Paschetta Romero bronzo a Pechino 2008 nei Laser, ed i 90 anni di Giulio De Stefano bronzo nella classe Dragone a Roma 1960, quando corse in equipaggio con Antonio Ciciliano e Antonio Cosentino e l’oro andò a Costantino di Grecia.

 

I commenti sono chiusi.