Anche Brenzone mette al bando la plastica monouso negli uffici pubblici

BRENZONE - Il Consiglio comunale di Brenzone, con voto unanime di maggioranza e opposizione, ha approvato la mozione «Plastic free» presentata dal sindaco Davide Benedetti.

Anche Brenzone, dunque, aderisce all’iniziativa #PFC (Plastic Free Challenge) promossa dal Ministero dell’Ambiente.

Il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità la mozione (la puoi scaricare qui) che impegna sindaco e Giunta a «promuovere campagne di informazione coinvolgendo tutti i soggetti attivi nel territorio; a introdurre, ovunque sia possibile, negli uffici comunali l’utilizzo esclusivo di posate, piatti, bicchieri, bottiglie e sacchetti tradizionali in materiale biodegradabile e compostabile,  con conseguente divieto assoluto di utilizzo di plastica usa e getta; oppure ad utilizzare piatti, posate e bicchieri lavabili e riutilizzabili».

L’Amministrazione si impegna inoltre a «installare e promuovere l’uso di distributori dell’acqua pubblici al fine di ridurre l’uso di bottiglie di plastica».

Tra gli impegni previsti dalla mozione anche l’acquisto e distribuzione di borracce di plastica ai dipendenti comunali, azioni di promozione presso le Amministrazioni dei Comuni vicini, giornate straordinarie di pulizia.

In Consiglio, cos, sono già sparite le bottigliette di plastica da mezzo litro, che hanno ceduto il posto a  brocche d’acqua presa dal rubinetto e bicchieri di vetro.

In Consiglio comunale le bottigliette di plastica hanno già lasciato il posto a brocche e bicchieri di vetro.

 

«L’Italia – ha detto il sindaco – ha un triste primato: è al secondo posto nella classifica mondiale per il consumo pro capite di acqua in bottiglia con ben 224 litri annui, fonte Censis 2018, superata solo dal Messico con 234 litri pro capite».

«L’Europa, secondo produttore di plastica al mondo – si legge nelle premesse della mozione – riversa in mare ogni anno 500 mila tonnellate di macroplastiche e 130 mila di microplastiche e l’Italia è uno dei principali produttori europei di stoviglie di plastica monouso. Se non correttamente smaltite, queste restano in ambiente per anni causando danni gravissimi all’ecosistema».

Soddisfatta anche la minoranza, che ha votato a favore. L’ex sindaco Tommaso Bertoncelli si è dichiarato favorevole ed ha auspicato il massimo coinvolgimento nell’iniziativa.

 

Bottiglie di plastica monouso: anche Brenzone le ha messe al bando.

 

I commenti sono chiusi.