Domenica la Festa delle famiglie al castello di Arco

ARCO - Torna domenica 16 settembre la Festa delle famiglie al castello di Arco: una giornata di attività, svago e divertimento per stare in famiglia e fare famiglia. Giochi, pasta party, esibizione del volo dei rapaci e tanto altro.

Il ritrovo è dalle 10.30 alle 11 in piazza Tre Novembre per iscrizione e prenotazione del buono-pasto, quindi la salita al castello con una camminata in autonomia attraverso il centro storico e l’olivaia, con postazioni dove mettere in gioco le proprie abilità. L’evento è organizzato in collaborazione con l’associazione Giovani Arco.

A partire dalle ore 12.30 al prato della Lizza al castello c’è l’accoglienza dei partecipanti con truccabimbi, bolle e palloncini, il pasta party (in collaborazione con i Nu.Vol.A.), i «Libri a corte» con la biblioteca civica «Bruno Emmert» e il ritratto di corte (a cura della fotografa Elisa Depaoli).

Alle ore 13.30 «Un falco per amico», l’esibizione del volo dei rapaci dell’associazione Antica Marca Alata, e dalle 14.30 alle 16 l’attività a corte e il gioco finale (con la collaborazione di AMM, accompagnatori di mezza montagna Alto Garda e Ledro).

Alle 16.30 la conclusione della festa con la premiazione delle dame e dei cavalieri.

Si consiglia di portare uno stuoino o una coperta per il pic-nic. In caso di pioggia la festa sarà rinviata a domenica 23 settembre.

Si ricorda che dalle 15 a circa le 18 si svolge in centro storico il Trofeo Città di Arco «Mario Tarolli» di ciclismo giovanile, sul circuito costituito da via Marconi, via Garberie, via Battisti e viale Magnolie, che i giovani ciclisti percorreranno più volte. Dalle 14.30 fino alla conclusione della gara queste strade saranno chiuse al traffico, con deviazioni segnalate in loco. Inoltre i veicoli non potranno accedere al parcheggio sul retro del Casinò municipale, nè uscire.

Informazioni: Ufficio politiche sociali e della prima infanzia: 0464 583607; associazione Giovani Arco: 329 8520314.

Castello Arco
Veduta dal castello di Arco di Trento.

 

I commenti sono chiusi.