Lions, la tecnologia del BEL a favore delle disabilità visive

LAGO DI GARDA - Nuova missione per i Lions Garda Valtenesi e Garda Occidentale: donare BEL, ovvero "Bastoni Elettronici Lions", alle persone non vedenti.

Imparare a spostarsi in campagna o in città, evitare gli ostacoli, sapersi orientare, essere sicuri nel bel mezzo del traffico non è qualcosa di spontaneo nemmeno per le persone vedenti, figuriamoci per i non vedenti che fortunatamente per poter condurre una vita quasi normale sono assistiti da meravigliosi cani splendidamente addestrati. 

La tecnologia però avanza, con notevoli benefici, soprattutto per le persone meno fortunate. Nello specifico vediamo che, da alcuni anni, viene realizzato un particolare (e semplice) attrezzo che costituisce un notevole ausilio per i non vedenti.

Si tratta di un “bastone” elettronico per ciechi che prende il nome di B.E.L. (bastone elettronico lions) che con un sistema di onde sia orizzontali che verticali aiuta il non vedente, vibrando, ad evitare tutti gli ostacoli che può incontrare mentre deambula. Le associazioni Lions, che hanno da sempre come mission principale la vicinanza e l’aiuto verso le persone che non possiedono l’uso della vista, si sono proposte per fornire il bastone a più persone possibili.

Contestualizzando il discorso nel nostro territorio i Lions Garda Valtenesi e Garda Occidentale nella figura dei loro rispettivi presidenti Raimondo Dal Dosso e Felice Trapelli stanno sensibilizzando tutti i Soci Lions, al fine di riuscire a donare bastoni alle persone che ne hanno tanto bisogno. Ciò significa aiutare, in maniera semplice e concreta,  il non vedente a vivere in modo sempre più autonomo. Sono stati istituiti anche dei corsi un pò ovunque in Italia per insegnare il corretto utilizzo del BEL.

 

I commenti sono chiusi.