Lonato, il sindaco richiede lo stato di calamità naturale

LONATO DEL GARDA - Il sindaco di Lonato del Garda Roberto Tardani sta attivando la procedura per richiedere il riconoscimento dello stato di calamità naturale presso la Regione Lombardia, in seguito ai danni della bufera di ieri, domenica 5 maggio.

Qualora il Comune riuscisse ad ottenere quanto richiesto, ne potranno beneficiare anche i privati

“Per cui – fa sapere il Comune tramite una nota –  si invitano i lonatesi a raccogliere tutta la documentazione utile per attestare i danni subiti a causa della tempesta e a quantificare l’entità degli stessi, e di trasmettere copia dei documenti al Comune di Lonato, in tempi possibilmente brevi”.

Ricordiamo che l‘amministrazione comunale di Lonato del Garda ha disposto per la giornata di oggi, lunedì 6, la chiusura della scuola primaria “Don Milani” per motivi di sicurezza, non del plesso, ma per consentire i lavori di messa in sicurezza che interesseranno il vicino palazzetto dello sport. Le altre scuole del comprensorio sono tutte aperte regolarmente.  

 

 

I commenti sono chiusi.