Brain Zone Music Festival, quattro giorni di musica (e non solo)

BRENZONE - Una maratona di concerti, tutti gratuiti. Musica a ogni ora del giorno in innumerevoli location: questo sarà il Brain Zone Music Festival, da giovedì 4 luglio a domenica 7, a Brenzone sul Garda.

Nasce da un’idea del vulcanico Mauro Ottolini che in Brenzone ritrova i caratteri essenziali per un festival della Musica senza eguali. Aiutato da musicisti di primo livello nel panorama nazionale incontrati durante il suo percorso artistico, che lo porta ad essere uno dei migliori musicisti italiani, ha creato un mix bilanciato di elementi per rendere un’intuizione un qualcosa di grande.

Così nasce il Brain Zone Music Festival, una kermesse che piace a tutti, i molti turisti sulle rive del lago in primis, e che fa vivere il più piccolo dei paesini lacustri avvolto in un’aurea che esce dal tempo e dai classici canoni commerciali.

Giovedì 4 luglio il festival prenderà il via con un concerto in solo del sassofonista Francesco Bearzatti, uno dei principali solisti del jazz nazionale, impegnato in un omaggio a Duke Ellington (ore 18:30 al Museo Etnografico Madre Maria Domenica Mantovani di Castelletto di Brenzone).

Francesco Bearzatti.

 

Sempre al museo alle ore 18 verrà inaugurata la mostra Rayografie di Renzo Bertasi (orari mostra: dal 4 al 7 luglio, ore 1922).

Renzo Bertasi si è invece focalizzato su una diversa caratteristica, meno scontata, meno evidente: la loro anatomia. Usando lastre per radiografie rivela la stratificazione di gambi, petali e foglie, realizzando immagini suggestive, monocrome, più simili a delicati disegni a matita che a fotografie. Leggi qui per saperne di più.

 

Uno scatto di Renzo Bertasi.

 

In serata, una staffetta di concerti in Piazza San Niccolò ad Assenza di Brenzone sul Garda: alle ore 20 con il set solistico di Laurelight (voce, chitarra); alle ore 21 con il duo Miss Cekka Lou & Professor Pee Wee; alle ore 23:15 con un altro duo, i Bayou Moonshiners.

Bayou Moonshiners Ghizzoni-Lazzarin.

 

Un’altra sequenza di concerti (tutti gratuiti) è in arrivo venerdì 5 luglio a Brenzone sul Garda (VR) con il Brain Zone Music Festival.

Si inizia al porto di Castelletto di Brenzone con il trio Piano Story del pianista Federico De Vittor (ore 18:30), seguito alle ore 19:30 dal solo di Laurelight (voce, chitarra).

Proposte multiple per la serata: dal duo Miss Cekka Lou & Professor Pee Wee(ore 20, Castelletto di Brenzone, piazzetta Olivo) al concerto itinerante della Magicaboola Brass Band (foto in alto; con partenza alle ore 20:30); dal progetto Interiors del multistrumentista Valerio Corzani (ore 21, Castelletto di Brenzone, Museo Etnografico Madre Maria Domenica Mantovani) al tributo a Etta James eseguito dalla band della vocalist Stephanie Ocean Ghizzoni (ore 22:30, Castelletto di Brenzone, Piazza M.M.D. Mantovani) al quale seguirà una Jam Session con gli artisti del festival.

Altre info sul programma di sabato 6 e domenica 7 a breve.

Facebook: www.facebook.com/brenzonemusicfestival

 

I commenti sono chiusi.