Torri del Benaco, il sabato sera vietati gli alcolici in spiaggia e sul lungolago

TORRI DEL BENACO - La decisione in seguito a numerosi episodi di disturbo della quiete pubblica. Si potrà bere alcolici solo nei bar e sui loro plateatici.  E' ovviamente possibile acquistarli in negozi e supermercati, ma solo per consumarli a casa. 

Sabato sera no alcol a Torri del Benaco. Li impone il sindaco Stefano Nicotra, che ha firmato un’ordinanza (la puoi scaricare qui) che impone precise limitazioni al consumo di alcol sul territorio comunale nelle serate del sabato e nel periodo di Ferragosto.

L’ordinanza. Si legge nelle premesse: «La nostra località è meta di decine di giovani, che giungono soprattutto nei fine settimana e nel periodo di ferragosto e che si riversano sulle vie e piazze del capoluogo nonché sulle spiagge, i quali talvolta, come purtroppo constatato da esperienze pregresse degli anni scorsi, fanno un uso sconsiderato di bevande alcoliche, creando situazioni di degrado della località, causato da schiamazzi, da urla, da atti contrari alla pubblica decenza e dall’abbandono incontrollato di bottiglie sul suolo pubblico»

E ancora: «Il grave problema del consumo di bevande alcoliche si pone in stretta correlazione con altri fenomeni collaterali riconducibili al degrado e disordine urbano, quali atti vandalici al patrimonio pubblico, disturbo alla quiete pubblica, lordura del suolo pubblico attraverso l’abbandono di rifiuti e contenitori di plastica e di vetro che spesso si frantumano e che oltre a costituire grave nocumento e pericolo per l’integrità fisica della popolazione, contribuiscono a promuovere diffusi e giustificati sentimenti di allarme, percezione di insicurezza, nonché senso di abbandono e di incuria»

Per il sindaco «tali situazioni provocano nei cittadini e nei turisti, un profondo senso di insicurezza, di timore per la propria incolumità e di disgusto che compromettono la fruizione degli spazi pubblici»

Da qui la decisione di intervenire per «prevenire i fenomeni sopra descritti al fine di evitare possibili pericoli e disagi per i cittadini ed i numerosi turisti che hanno diritto a fruire degli spazi pubblici in condizioni di assoluta tranquillità e sicurezza».

Alla luce di tutto ciò il sindaco ordina: «Con decorrenza dalle ore 20 di tutti i sabato e fino alle ore 6 del successivo giorno di lunedì, a partire da sabato 27 Luglio 2019 e fino a sabato 14 Settembre 2019, nonché dalle ore 20 del 14 Agosto alle ore 6 del 19 Agosto 2019, su tutto il territorio comunale: è vietata la vendita per asporto di bevande alcoliche di qualunque gradazione in contenitori di vetro e in lattine, effettuata anche attraverso distributori automatici. È consentita solamente la vendita per asporto di bevande alcoliche per uso domestico i cui contenitori dovranno essere chiusi e sigillati in appositi involucri».

E ancora: «È vietato detenere in qualunque contenitore e consumare, bevande alcoliche di qualunque gradazione in luogo pubblico o aperto al pubblico transito, con esclusione del consumo effettuato all’interno dei pubblici esercizi autorizzati alla somministrazione e nelle aree di pertinenza degli stessi locali oltreché nelle aree pubbliche dove si svolgono manifestazioni ed eventi regolarmente autorizzati»

Rimane ovviamente vietato l’abbandono di contenitori vuoti di alimenti e bevande, rifiuti ed altri oggetti comunque fonte di potenziale pericolo per i fruitori delle aree medesime.

Chi viola le disposizioni della presente ordinanza è punito con una sanzione amministrativo da euro 25 a  euro 500.

Il porticciolo di Torri del Benaco.

 

I commenti sono chiusi.