Il MuSa presenta i laboratori e i percorsi didattici

SALO' - Il Museo di Salò presenta i laboratori e i percorsi didattici dedicati ad alunni e studenti degli istituti di ogni ordine e grado. Giovedì 5 ottobre alle 16.30 incontro con gli insegnanti.

Il Museo (museodisalo.it) come spazio di conoscenza, di crescita, di confronto e anche di divertimento. Un luogo aperto e condiviso dove bambini e ragazzi siano accompagnati alla scoperta della città di Salò, della sua storia e dei suoi tesori. E dove, lavorando e riflettendo insieme, possano prendere consapevolezza delle loro capacità, individuali e collettive.

Giovedì 5 ottobre, dalle 16.30, il MuSa di Salò apre le porte della propria sede di via Brunati 9 per accogliere gli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado e presentare le proposte didattiche offerte per l’anno scolastico 2023/24.

A illustrare il programma formativo saranno i referenti dei servizi educativi di Melagrana, cooperativa che dal 2001 si occupa della gestione, della promozione e della valorizzazione del patrimonio culturale sul Garda, e Lisa Cervigni, direttrice del MuSa di Salò.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati di questa stagione museale, perché il raggiungimento dell’obiettivo che ci siamo prefissati, ovvero quello di rendere il museo un luogo vivo, attivo, in cui le persone volentieri stanno e tornano per partecipare ad attività a loro dedicate, sta cominciando a concretizzarsi” ha spiegato Cervigni.

Il Museo di Salò si apre alle scuole e vuole farlo in un’ottica collaborativa con gli istituti. “Ora possiamo offrire una proposta didattica di rilievo che andrà a potenziare e potenziare quanto abbiamo fatto negli ultimi due anni con nuovi spunti e idee – ha aggiunto la direttrice -. Per noi è fondamentale che il mondo della scuola conosca e viva il MuSa, che i bambini e i ragazzi imparino ad amarlo, a sentirlo come un luogo familiare in cui tornare più volte per partecipare alle nostre attività o più semplicemente per guardare un quadro che li appassiona, che li emoziona”.

 

La proposta didattica

La proposta didattica per l’anno scolastico 2023/24 è strutturata su due principali filoni: i laboratori, più legati ad attività pratiche pensate per stimolare la fantasia, la manualità e la curiosità degli alunni, e i percorsi attraverso i quali approfondire i temi trattati nelle sezioni permanenti, ma anche quelli sviluppati all’interno delle mostre temporanee ospitate dal MuSa.

Tra le novità di quest’anno, infatti, si inseriscono i laboratori legati alle esposizioni temporanee come “A caccia con il Pitocchetto” (ne abbiamo scritto qui), due grandi tele del Ceruti che raccontano la tradizione bresciana e gardesana della caccia, e “La passeggiata della linea” (leggi qui), raccolta di cento opere dei protagonisti del disegno italiano.

Esordiscono quest’anno anche i due percorsi ispirati alla mostra “L’Ultimo fascismo 1943-1945. La Repubblica Sociale di Salò” (qui il post sulla presentazione) che intendono accompagnare i partecipanti alla scoperta dei luoghi e delle testimonianze di questo breve ma drammatico momento della storia di Salò, attraverso uscite ed escursioni sul territorio.

Per partecipare alla presentazione di giovedì 5 ottobre è richiesta la prenotazione entro le ore 18.00 del 4 ottobre telefonando al numero 0365 20553 (negli orari di apertura del museo: tutti i giorni tranne il lunedì dalle 10.00 alle 20.00 fino al 30 settembre e dalle 10.00 alle 18.00 dall’1 ottobre) o scrivendo a [email protected].

Reperti della sezione archeologica al MuSa.

 

Di seguito un’anticipazione del programma.

LABORATORI DIDATTICI

MACCHIA BIRICHINA! Dopo aver osservato alcuni dipinti e disegni presenti in museo, i bambini giocheranno con le macchie di colore, scoprendone forme, sfumature e significato. Destinatari: scuola dell’infanzia

SENTI COME PIOVE Cosa succede quando piove? Quali suoni e rumori sono associati alla pioggia? I bambini scopriranno, tramite la strumentazione storica, come si misura un temporale e come riprodurne il suono attraverso la creazione di un manufatto. Destinatari: scuola dell’infanzia

LAMPI, FULMINI E SAETTE! La strumentazione storica dell’osservatorio meteo sismico porterà a scoprire come si raccolgono i dati e come si possono utilizzare, approfondendo anche alcuni eventi naturali che hanno interessato Salò. I partecipanti diventeranno scienziati costruendo un personale anemometro. Destinatari: scuola primaria e secondaria di I grado

A CENA CON LUCIUS Cosa mangiavano gli antichi romani? Partendo dall’osservazione delle ceramiche da mensa della necropoli del Lugone, si scopriranno caratteristiche e segreti dell’arte culinaria romana; si compilerà una “lista della spesa” creando un menù per un banchetto del passato. Destinatari: classe V della scuola primaria e classe I della scuola secondaria di I grado.

METTIAMOCI IN GIOCO La presenza nella collezione del museo di dadi in bronzo e reperti legati alla sfera ludica, offre lo spunto per scoprire come si divertivano e quali erano le principali attività di gioco degli antichi romani. Destinatari: classe V della scuola primaria e classe I della scuola secondaria di I grado

ARTISTI IN MINIATURA L’osservazione e l’analisi dei preziosi codici conservati in museo, permetterà di scoprire e sperimentare la tecnica della miniatura creando una personale lettera miniata. Destinatari: classi III-IV e V della scuola primaria, scuola secondaria di primo e di secondo grado.

DISEGNI SU TAVOLA Dopo aver osservato le tavolette lignee presenti nella sezione veneziana, ogni partecipante sperimenterà la tecnica per realizzare una personale opera utilizzando un supporto di legno ricoperto in gesso e tempera all’uovo. Destinatari: classi III-IV e V della scuola primaria, scuola secondaria di primo e di secondo grado.

ANTON MARIA MUCCHI… RITRATTI DA SVELARE Come si realizza un ritratto? Cosa vuole rappresentare l’artista? Come si ricreano le emozioni? I ragazzi partiranno dall’osservazione dei bellissimi ritratti del pittore Anton Maria Mucchi per scoprire con “occhi nuovi” un volto ritratto e sperimentare diversi punti divista e materiali. Destinatari: primaria e secondaria di I grado

“La passeggiata” di Anton Maria Mucchi. (particolare), olio su tela, 245x325cm, 1905, Salò, MuSa.

PERCORSI DIDATTICI

CHI TROVA UN MUSEO TROVA UN TESORO! Scovando i tesori del museo (oggetti, profumi, e molto altro…) i partecipanti si immergeranno in un viaggio sensoriale alla scoperta della storia di Salò. Destinatari: scuola infanzia, classi I e II della scuola primaria

UN MUSEO DA SCOPRIRE Indizi ed enigmi porteranno a svelare segreti e caratteristiche di alcuni reperti del museo, in un’avvincente caccia al dettaglio. Destinatari: scuola primaria e scuola secondaria di I grado

SALÒ CAPITALE DELLA MAGNIFICA PATRIA Grazie al supporto di un fascicolo didattico saranno prese in considerazione le principali vicende storiche, i personaggi e le fonti documentarie relative alla dominazione veneziana. Destinatari: scuola secondaria di I e di II grado

ALLA SCOPERTA DI SALÒ NEL ‘900 I ragazzi scopriranno, mediante schede didattiche, la storia di Salò nel Novecento, dalla Prima Guerra Mondiale alla Repubblica Sociale Italiana. Destinatari: classe III della scuola secondaria di I grado e scuola secondaria di II grado

NOVITÀ 2023 SPECIALE NUOVA SEZIONE L’ULTIMO FASCISMO. LA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA (1943-1945) STORIE, FATTI E VOLTI. CRONACHE DAL PASSATO I partecipanti, divisi per gruppi, ricostruiranno le vicende storiche della Rsi vestendo i panni di cronisti; con parole-chiave, indizi e immagini saranno portati ad analizzare le diverse sezioni della mostra e, con il supporto di una scheda guida, dovranno poi esporre quanto scoperto al resto della classe dando così vita ad una visita collettiva. Destinatari: classe III della scuola secondaria di I grado e scuola secondaria di II grado

LA PROPAGANDA DI REGIME, UN EFFICACE STRUMENTO DI CONTROLLO Durante la visita, i partecipanti saranno invitati a riflettere attentamente sull’importanza della propaganda e delle diverse forme di comunicazione, osservando manifesti, locandine e copertine esposte. E oggi? Quali sono gli espedienti per una comunicazione efficace? Mediante il laboratorio creiamo il nostro personale manifesto, utilizzando il digitale o elaborandolo a mano libera. Destinatari: classe III della scuola secondaria di I grado e scuola secondaria di II grado Entrambe le attività sulla sezione della Repubblica sociale italiana sono abbinabili all’uscita sul territorio “Alla scoperta dei luoghi della Rsi”.

SPECIALE MOSTRE A CACCIA CON IL PITOCCHETTO. QUANTE STORIE DENTRO UN QUADRO! (fino al 29 ottobre 2023) Laboratorio speciale, in occasione della mostra dossier “A caccia con il Pitocchetto. Giacomo Ceruti al MuSa di Salò”: osservando i dipinti esposti, raccontiamo una storia e componiamola insieme, tra indizi nascosti e dettagli da scoprire con astuzia e ingegno Destinatari: scuola primaria

LA PASSEGGIATA DELLA LINEA. SPECIALE LINEA! FINO AL 7 GENNAIO 2024 Prendendo spunto da alcuni disegni esposti nella mostra temporanea. “La passeggiata della linea”, i partecipanti scopriranno le potenzialità della linea, creando personali opere e sperimentando tecniche e supporti. Destinatari: scuola primaria

Informazioni generali sul museo, giorni e orari di apertura: https://museodisalo.it/

Un’immagine dell’allestimento della nuova sezione “L’ultimo fascismo”.

 

 

I commenti sono chiusi.