La storia di S. Ercolano disegnata sull’asfalto

0

TOSCOLANO MADERNO – Settimana di Ferragosto intensissima a Toscolano Maderno, dove si celebre Sant’Ercolano, patrono del paese e dell’intera Riviera. 

Si comincia domenica 10 con un concorso di madonnari che racconteranno, disegnando sul porfido e l’asfalto, la storia di Sant’Ercolano, protettore e patrono del paese e dell’intera Riviera gardesana, con festa di precetto fissata al 12 agosto. Gli artisti, provenienti da tutta Italia, realizzeranno le loro opere in piazza San Marco e dintorni a partire dalle 9.

Dall’11 al 13, ogni giorno dalle 9 sul lungolago, è inoltre in programma la consueta fiera con bancarelle e venditori ambulanti.

Lunedì 11 alle 23 lo spettacolo più atteso: i fuochi d’artificio in onore di Sant’Ercolano.

Il 12 alle 10.30 avrà luogo la tradizionale benedizione delle acque del lago da parte dei sacerdoti della riviera gardesana (anche se, visti i casi di dermatite del bagnante registrati di recente, forse servirebbe qualcosa di più di una “semplice” benedizione). La cerimonia si svolge sul lungolago di Maderno, nel tratto prospiciente piazza San Marco, proprio nel punto in cui, secondo la tradizione, approdò la barca con la salma del santo, che secondo tradizione fu adagiata su un natante senza governo affinché fosse il fato ad indicare in quale località seppellirla.

In serata, alle 21 in piazza San Marco, concerto della banda cittadina «Giuseppe Verdi».

Giovedì 14 a partire dalle 20.30 altro appuntamento di grande richiamo: la manifestazione «La Valle delle Cartiere torna a vivere», con visite guidate in compagnia di personaggi del passato presso il museo della carta in località Maina inferiore.

Infine, venerdì 15 e sabato 16 andrà in scena dalle 19, nel suggestivo porticciolo di Toscolano, la «Festa del porto», con musica e gastronomia.

 

Sant'Ercolano
La lapide che ricorda il punto in cui approdò la barca con le spoglie di Sant’Ercolano
Sant'Ercolano
Il monumento a Sant’Ercolano, in piazza a Maderno

Lascia una risposta