Get on the cliff: la seconda edizione è per tutti

0

ARCO – Si svolge sabato 22 agosto la seconda edizione della cronoscalata per mountain bike «Get on the cliff»: 3,8 chilometri per un dislivello di 120 metri dalla piazza centrale di Arco al castello.

Con una novità: dopo le MTB (la cronoscalata è per tesserati over 18) parte una corsa ludico-sportiva aperta a tutti sullo stesso percorso ma con partenza unica (e ugualmente il rilevamento del tempo per ogni concorrente). E dopo le due gare, «polenta carbonera party» e musica live nella Lizza, il grande prato-belvedere, in alto sopra la città e l’Alto Garda. Iscrizioni entro mezzogiorno di venerdì 21 agosto online (www.tagracer.com) oppure al Caffè Trentino in piazza Tre Novembre.

Voluta dall’assessorato allo sport e turismo del Comune di Arco e dalla Delega consiliare per la valorizzazione del castello e dell’olivaia, la cronoscalata – che vuole unire alla dimensione agonistica quella di una grande festa – inizia alle ore 16.30, con partenze cadenzate. La corda ludico-sportiva inizia 20 minuti dopo la partenza dell’ultima MTB. L’iscrizione costa 15 euro (per la cronoscalata c’è la possibilità di una tessera giornaliera al costo di 5 euro, presentando il certificato medico sportivo) e comprende il buono-pasto e un gadget personalizzato. Il «polenta carbonera party» (a cura del Gruppo Polentari di Storo) è aperto a tutti (non solo ai concorrenti), così come la serata musicale.

La presentazione dell’evento si è tenuta nella mattina di venerdì 14 agosto in municipio, presenti l’assessore allo sport e turismo Marialuisa Tavernini e il consigliere comunale con delega per la valorizzazione del castello e dell’olivaia Roberto Zampiccoli, per l’associazione sportiva Arco XCE il presidente Manuel Galas e per lo sponsor AICS (Associazione italiana cultura e sport) Giovanni Tresoldi.

«Il castello è il simbolo della nostra città – ha detto l’assessora Tavernini – e l’abbiamo unita alla considerazione che Arco è oggi una patria riconosciuta dello sport outdoor. Da qui l’idea di una manifestazione che tenesse assieme le due dimensioni, quella sportiva agonistica e quella di una festa che porti partecipanti e spettatori ad immergersi nella nostra splendida olivaia e a frequentare il castello. Questo secondo aspetto è stato rafforzato quest’anno con la gara ludico-sportiva, in un’ottica generale che vuole fare di questo evento un classico della proposta estiva arcense».

«Questa è un’iniziativa in cui l’aspetto agonistico è importante, ma accompagnato dal divertimento e dalla festa – ha detto il consigliere Roberto Zampiccoli – lungo un percorso molto suggestivo che attraversa alcuni dei punti di maggiore fascino dell’olivaia. D’altronde l’iniziativa è nata proprio per questo: far percepire il valore straordinario dell’olivaia e del castello»

Saranno premiati i primi 5 classificati uomini e le prime 5 classificate donne di entrambe le gare. Inoltre – come già l’anno scorso – è in palio lo speciale trofeo destinato al «padrone del castello», riservato al primo classificato della cronoscalata residente ad Arco; si tratta di un trofeo annuale che viene restituito dal precedente vincitore e resta al nuovo titolare per un anno. Il nome degli arcensi vincitori è inciso ogni anno sul trofeo.

Il castello di Arco, sentinella imponente che domina la vallata.
Il castello di Arco, sentinella imponente che domina la vallata.

Lascia una risposta