Separazione delle fognature a Porto di Brenzone

BRENZONE - Questa settimana Azienda Gardesana Servizi darà avvio ai lavori di potenziamento della rete idrica e fognaria nella frazione Porto di Brenzone sul Garda. Probabile qualche disagio al traffico della Gardesana.

L’intervento, già finanziato con un investimento pari a 100mila euro, è duplice. È prevista, infatti, la posa di una nuova condotta idrica con materiali avanzati che andrà a sostituire l’esistente ormai troppo piccola per le necessità e, comunque, ormai vetusta.

Allo stesso tempo sarà posata anche una nuova condotta fognaria che consentirà di separare le acque nere da quelle meteoriche che, in questo modo, non saranno più convogliate attraverso il collettore, al depuratore di Peschiera.

“Questi importanti lavori – spiega Angelo Cresco, presidente di Azienda Gardesana Servizi – sono stati concordati con l’amministrazione di Brenzone. Il Comune, infatti, ha intenzione di riasfaltare quel tratto di Gardesana e di mettere in sicurezza la strada. Dato che le tubazioni sottostanti sono ormai vetuste, è stata valutata l’opportunità di sostituirle per evitare di danneggiare in seguito il nuovo manto stradale. In più, l’intervento sulle fognature permette di separare le acque nere da quelle meteoriche e rientra nel più ampio progetto del nuovo collettore del Garda”.

La conclusione dei lavori, salvo avverse condizioni meteo, è prevista per fine ottobre. “L’intervento – sottolinea il direttore di Ags, Carlo Alberto Voi – permetterà di potenziare ed efficientare con materiali tecnologicamente avanzati le reti di acquedotto e fognatura. L’investimento sostenuto da Ags è pari a 100mila euro”.

A causa dei lavori saranno possibili limitati disagi al traffico di scorrimento della Gardesana.

I commenti sono chiusi.