Lonato, un mozione per la messa al bando della plastica monouso

LONATO - Due mozioni della civica Progetto Lonato. Una sulla dichiarazione simbolica di emergenza climatica e l'altra sulla messa al bando della plastica monouso sul territorio comunale.

“Come lista civica Progetto Lonato – dicono i firmatari delle due mozioni – consideriamo prioritaria l’attenzione ai cambiamenti climatici che stanno mutando le nostre abitudini, i nostri paesaggi e la biodiversità animale e vegetale. È tempo che anche il Comune di Lonato del Garda, come già fatto in altre città di medie e grandi dimensioni, dichiari di adottare significativi interventi che favoriscano la rigenerazione urbana ed energetica degli edifici, che contrastino il consumo di suolo e promuovano la piantumazione di nuovi alberi come strumento di abbassamento delle temperature urbane e di assorbimento degli inquinanti, e che intensifichino le azioni finalizzate al recepimento anticipato della direttiva relativa alla messa al bando della plastica monouso entro il 2021”.

Così il capogruppo di Progetto Lonato Flavio Simbeni ha presentato due mozioni della sua Civica: una sulla dichiarazione simbolica di emergenza climatica (la puoi scaricare qui) e l’altra sulla messa al bando della plastica monouso sul territorio di Lonato del Garda (scaricala qui).

Mozioni che sono state sottoscritte anche dal resto della minoranza che da 5 anni lavora assieme a Progetto Lonato e ad Andrea Locantore, ovvero sia la civica Ritrovo Lonato di Carassai, PD Lonato e M5S Lonato con rispettivamente le consigliere Perini e Magazza.

Veduta di Lonato del Garda.

 

Insomma due mozioni che contengono al loro interno un insieme di suggerimenti adottabili anche da parte di un Comune di medie o piccole dimensioni, paragonato in questo caso ad altre città, per la verità molto più grandi e popolate, che già si sono mosse in questa direzione. Andrea Locantore dice che “tutti devono fare la loro parte, al di là della grandezza e dell’estensione territoriale di una città o di un paese. Due mozioni che dal locale partono per analizzare un tema universale”.

“Resta da vedere – concludono i firmatari – come le mozioni verranno recepite dal Consiglio, apparendo collegate a una questione bipartisan, che a tutti sta a cuore, a prescindere dall’appartenenza all’uno o all’altro partito. Due mozioni che, senza dubbio, contengono anche un elemento di curiosità, oltre a un aggancio all’attualità, ripensando alle recenti manifestazioni di Fridays for future, Earth Hour e non solo, andate in scena pure a Lonato del Garda in località San Cipriano in occasione del 3° sciopero climatico con la raccolta dello sporco”.

municipio Lonato
Il municipio di Lonato.

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.