La tradizionale Via Crucis a Lazise

LAZISE - Nel suggestivo e medievale centro storico di Lazise si rievoca la passione di Gesù Cristo nel rito cristiano della Via Crucis, venerdì 30 marzo alle 21.

La cerimonia avrà luogo partendo da Piazza San Nicolò. La seconda stazione della Via Crucis è fissata all’inizio di Via Rocca dove una croce stilizzata in legno con dei lumi rossi accesi segna il luogo del patimento di Gesù. La processione si muove, poi, in direzione della porta del Lion, interseca via Rosenheim e si immette ancora in via Rocca. In tutto una decina di stazioni con sosta obbligata dove è collocata una delle croci in legno che segnano l’intero percorso.

Ad ogni stazione i giovani della parrocchia leggeranno un brano del vangelo, una esortazione, ed infine una preghiera. La via dolorosa lacisiense sarà completamente illuminata dai flambeau colorati, portati a mano dai fedeli, che propagheranno una luce speciale rendendo i luoghi ancora più suggestivi. Uno spettacolo inserito nel rito religioso che è seguito e gradito da moltissimi turisti stranieri.

La processione, transitando da via Porta San Zeno, si concluderà nella chiesa parrocchiale con l’allestimento del santo sepolcro e con i canti finali.

Sergio Bazerla

 

I commenti sono chiusi.