Era di maggio. Memoria di una strage

SALO' - Questa sera, sabato 26, a Salò, per il cartellone Salòttoteatro, va in scena "Era di maggio", spettacolo di Pino Casamassima dedicato alla strage di Piazza Loggia. Presente Manlio Milani, presidente della Casa della Memoria.

“Era di maggio – Memoria di una strage” è una pièce di Pino Casamassima sulla strage di Brescia. Sarà presente Manlio Milani, che ha calendarizzato questo evento fra i tanti eventi organizzati per il 44° anniversario della strage di Piazza Loggia.

“Cioè quel presidente della Casa della Memoria – ha scritto lo stesso Casamassima sul Corriere della Sera – di cui torniamo a invocarne a Mattarella la nomina a senatore a vita. Chi più di lui lo merita per l’ostinata tenacia democratica con cui ha combattuto per far coincidere la verità processuale con quella storica?”

Appuntamento alle 20,45 di sabato 26 maggio presso la Sala dei Provveditori di Salò. Sul palco l’autore Pino Casamassima con Bruno Noris, Francesca Garioni e Mariarosa Rivali, con le musiche originali di Pericle Odierna.

 

“Qualcuno sposta le scarpe nuove da una pozzanghera. Un ragazzo tiene alto lo sguardo, incurante di farsi incollare i capelli sulla faccia; una riccioluta coloratissima di capelli rossi e sciarpa e gonna gli si stringe addosso. Tre uomini parlano animatamente. Uno fuma nervosamente sotto l’ombrello che tiene con l’altra mano e che a volte sembra volerlo sbattere sulla testa del più giovane dei tre. Colleghi? Parenti? Amici? Tre delle duemila persone arrivate lì quella mattina, alla faccia di Giove Pluvio. Cade una pioggia fascista, dice una giovane donna. Sono le sue ultime parole. Le ultime parole della sua breve vita in un tempo feroce”.

Da “Era di maggio – Memoria di una strage”, Sala dei Provveditori, Salò, 26 maggio, ore 20,45.

 

 

I commenti sono chiusi.