Volontari del Garda, 30 anni al servizio di tutti

0

SALÒ – Il gruppo di Protezione civile dei Volontari del Garda hanno festeggiato i 30 anni di operatività. Presentata anche una nuova ambulanza attrezzata per i tragitti a lungo raggio.

Era il 30 aprile 1984 quando, con la registrazione dello statuto presso il Tribunale di Brescia, nacquero ufficialmente i Volontari del Garda. Li fondarono una dozzina di amici, tra cui il presidente Gianfranco Rodella, mossi dal desidero di «prestare volontariamente e gratuitamente opera di soccorso ed assistenza alla popolazione». A disposizione una sede improvvisata in una fabbrica dimessa e due vecchi mezzi malandati.

Oggi, trent’anni dopo, i Volontari del Garda sono un’eccellenza assoluta della Protezione civile nazionale, un’organizzazione complessa e strutturata per operare nelle emergenze sanitarie e calamitose di qualsiasi natura, in qualsiasi luogo e condizione. In trent’anni gli «angeli azzurri» – così li chiamano affettuosamente i gardesani – hanno saputo dar vita ad un gruppo ad altissima professionalità, con strutture, organici e mezzi di prim’ordine: 300 volontari, una sede moderna e funzionale a Cunettone (costruita su un’area pubblica concessa nel 2004 dall’Amministrazione Cipani) e 3 distaccamenti (a Gargnano, Sirmione e Valvestino), 3 centri di soccorso sanitario del 118 operativi h24, 45 veicoli di emergenza e di salvataggio, 12 ambulanze, una motovedetta d’altura e 5 imbarcazioni per ricerca, soccorso, recuperi e salvataggio. Un parco mezzi che sabato 19 dicembre, in occasione del brindisi informale organizzato dal presidente Rodella per celebrare il 30° di fondazione con le autorità civili e militari che sostengono e collaborano con il gruppo, si è ulteriormente consolidato.

I Volontari hanno presentato una nuova ambulanza: un mezzo di grandi dimensioni attrezzato per i tragitti a lungo raggio e per il trasporto di pazienti particolarmente critici, compresi i neonati che necessitano di termoculla. Acquistata con un investimento di 95mila euro, l’ambulanza è il regalo di Natale dei Volontari all’intera comunità che vive nel vasto territorio gardesano, che grazie a loro è un luogo sempre più sicuro. Al nuovo mezzo si affiancano due elettrocardiografi wireless donati agli angeli azzurri dalla famiglia Mombelli di Salò.Si tratta di strumenti in grado di trasmettere dati per via telematica alla centrale d’ascolto del 118, dove un cardiologo potrà predisporre referti in tempo reale.

Tante le autorità giunte ieri a Cunettone per festeggiare l’anniversario: il sindaco Cipani e numerosi amministratori dei comuni del lago, l’assessore regionale Cavalli, i responsabili della Protezione Civile provinciale, i vertici delle forze dell’ordine e dei Vigili del Fuoco. Ognuno ha rivolto un grazie ai Volontari del Garda per la meritoria attività svolta al servizio della comunità.

Gianfranco Rodella
Il presidente dei Volontari del Garda, Gianfranco Rodella.
volontari del Garda
Autorità civili e militari giunte a Cunettone per festeggiare il 30° di fondazione degli angeli azzurri.
volontari del Garda
La nuova ambulanza in dotazione ai Volontari del Garda, attrezzata per i lunghi viaggi.

Lascia una risposta